Cronaca

30 progetti per il bilancio partecipato di Vimercate

In primavera si potrà votare il miglior progetto fra i 10 scelti.

30 progetti per il bilancio partecipato di Vimercate
Cronaca Vimercatese, 18 Gennaio 2019 ore 12:21

Cittadinoi, l'iniziativa per il bilancio partecipato voluta dal Comune di Vimercate, chiude con un buon numero di proposte la prima fase.

Un progetto realizzato seguendo le idee dei cittadini

L'obiettivo finale che verrà svelato in primavera è quello di realizzare un progetto voluto dagli stessi cittadini che lo hanno presentato e che hanno raccolto anche 10 firme di residenti. È già iniziato il conteggio e il controllo delle firme. In seguito, i dieci progetti accompagnati dal maggior numero di firme valide saranno sottoposti al vaglio di una commissione tecnica, composta dai responsabili degli uffici comunali competenti rispetto al tipo di intervento suggerito. In questa prima fase non sono previste valutazioni di tipo qualitativo: accedono alla fase finale i dieci progetti sostenuti dal maggior numero di firme valide, purché la commissione tecnica li giudichi fattibili (è fattibile un progetto che rientri nel budget previsto da Cittadinoi e la cui realizzazione rientri tra le competenze del Comune).

L'esposizione dei progetti e la votazione finale

Una volta individuati i dieci progetti finalisti per il bilancio partecipato, a essi sarà data adeguata visibilità con tutti i canali a
disposizione del Comune e con l’aiuto della stampa locale. In primavera infine si svolgerà la votazione che decreterà il vincitore di Cittadinoi 2019.

«Sono molto soddisfatto dell’esito di Cittadinoi - ha affermato il sindaco Francesco Sartini - Si trattava di un esperimento e direi che fino a qui possiamo decisamente considerarlo un esperimento riuscito. Attendo anch’io con curiosità, come voi, di scoprire quali saranno i dieci progetti finalisti e mi auguro che la partecipazione al voto di questa primavera sia numerosa. Grazie a tutti.»

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie