Multa da 7mila euro al conducente di uno scooter

E' successo in via Manzoni. Sanzionati i due ventenni in sella. Il conducente non aveva la patente adeguata

Multa da 7mila euro al conducente di uno scooter
12 Aprile 2017 ore 12:29

A Monza un “motogiro” costato caro. 7mila euro di multa. Sarà stata l’aria primaverile, la voglia di sentire la brezza tra i capelli, ma forse i due monzesi “pizzicati” dagli agenti della Polizia locale sono stati un po’ troppo goliardici. Già, perché si sono concessi un giro in sella a un motociclo datato, collegato a una battreria esterna con i cavi scoperti e per di più senza assicurazione, senza revisione e senza l’autorizzazione a circolare, visto che il mezzo era stato sottoposto a un fermo fiscale. E’ successo in via Manzoni. Gli agenti della Polizia locale hanno sanzionato i due ventenni in sella, anche perché il conducente non aveva nemmeno la patente adeguata.

Le sanzioni amministrative

Guidare un ciclomotore, un motoveicolo, un autoveicolo o una macchina agricola senza patente perché mai conseguita o perché la patente precedentemente posseduta era stata revocata, non sarà più reato. E’ illecito amministrativo punito con la sanzione pecuniaria del pagamento da 5 mila a 15 mila euro e con il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia