A 83 anni accompagna le prostitute a “lavorare”: denunciato – VIDEO

Per l'anziano è scattata la denuncia per sfruttamento della prostituzione. L'auto, con la quale accompagnava le ragazze sul "luogo di lavoro" è stata sequestrata

A 83 anni accompagna le prostitute a “lavorare”: denunciato – VIDEO
Cronaca 02 Ottobre 2017 ore 17:00

L’anziano era in macchina con 3 ragazze di cui due nigeriane. E’ stato denunciato

83enne denunciato per sfruttamento della prostituzione

Le aspettava a Sesto San Giovanni ogni sera e poi le accompagnava in macchina a prostituirsi. Un 83enne residente proprio a Sesto, è stato intercettato e denunciato poco prima delle 22 di sabato in viale Campania. A bordo della Polo con lui tre donne, di cui due nigeriane: una del ’95 domiciliata a Torino e l’altra del ’98 di Milano.

Nel video, parte dell’inseguimento che ha portato al fermo dell’anziano.

L’aggressione agli agenti

All’alt della polizia locale, impegnata in un fine settimana di controlli intensivi nell’ambito dell’operazione Smart, le ragazze che erano a bordo della macchina dell’83enne si sono subito innervosite. Scese dalla vettura, una di queste sarebbe riuscita a scappare, mentre le altre due nonostante spintoni e testate agli agenti, sono state bloccate e portate in comando. Per l’anziano invece è scattata immediatamente la denuncia per sfruttamento della prostituzione e l’auto, con la quale accompagnava le signorine sul “luogo di lavoro” è stata sequestrata.

3 foto Sfoglia la gallery

Mentre l’83enne tornava a casa a piedi, le due nigeriane, accompagnate in comando, sono state trovate in possesso di diversi anticoncenzionali e abiti succinti. Tutti elementi utili a confermare la tesi degli agenti che le vede coinvolte in un’attività di prostituzione. Le due giovani sono state denunciate per resistenza a pubblico ufficiale, reato che le ha viste coinvolte più volte anche in passato.

Prostitute

I dati sull’operazione Smart a Monza

Nella notte tra sabato e domenica Monza è stata appunto parte dell’operazione Smart – Servizio Monitoraggio Aree a Rischio del Territorio. I controlli sono iniziati alle 20.30 e sono proseguiti fino a notte inoltrata. Nel mirino i reati connessi alla guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti, ma anche i controlli dell’annonaria in diversi esercizi commerciali del territorio. Impegnati nell’operazione 20 agenti e 2 ufficiali sotto la guida del comandante facente funzioni Gerardo Esposito.

I controlli

Ecco i dati riassuntivi di tutti i controlli effettuati sul territorio cittadino. Tra il tardo pomeriggio di sabato e la notte di domenica sono stati controllati oltre 100 veicoli ed elevati 130 verbali.

Un veicolo è stato sequestrato a seguito dell’alcool test sul conducente risultato positivo. Test test effettuato su un totale di 40 conducenti. Per quanto riguarda la guida sotto effetto di sostanze stupefacenti sono stati effettuati 10 test: tutti negativi.

Le zone dove i controlli sono stati più serrati comprendono viale Campania, viale Sicilia, piazza Citterio, via Borgazzi e piazzale Virgilio.

2 foto Sfoglia la gallery

Controlli intensivi anche da parte dell’annonaria. Gli agenti hanno ispezionato diversi esercizi nelle zone di via Parravicini, via Bergamo, piazza Indipendenza e piazza Diaz. Da segnalare, all’interno di una macelleria islamica e di un negozio di generi alimentari, alcune infrazioni come la mancata etichettatura sui prodotti, la mancanza di traduzione e l’errata conservazione degli alimenti in vendita. E’ già stata fatta segnalazione all’Ats che valuterà eventuali provvedimenti.

Prostitute

Controlli anche nella zona di via De Leyva: gli agenti, in abiti civili, hanno notato alcuni ragazzini uscire da un negozio di generi alimentari con birre e alcolici. Fermati e identificati hanno scoperto che i giovani erano tutti minorenni e sono entrati nell’esercizio commerciale dove hanno sanzionato il proprietario, originario del Bangladesh, con una multa di 333 euro.

Prostitute
Al centro: Simona Bordonali. Alla sua destra: Federico Arena

A fine serata gli agenti della polizia locale hanno ricevuto i complimenti da parte dell’assessore alla sicurezza, protezione civile e immigrazione di Regione lombardia Simona Bordonali e dell’assessore alla sicurezza del comune di monza, Federico Arena.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità