Schianto nel Lecchese

A bordo di un'auto rubata a Monza provoca un frontale. Ora è in prognosi riservata

L'incidente è avvenuto a Oggiono ieri sera. L'uomo è stato sottoposto anche ai test per droga e alcol che avrebbero dato esito positivo.

A bordo di un'auto rubata a Monza provoca un frontale. Ora è in prognosi riservata
Cronaca Monza, 15 Giugno 2021 ore 10:49

Viaggiava su un'auto rubata lo scorso 5 giugno a Monza, l'automobilista che nella serata di ieri, lunedì 14 giugno, ha provocato un frontale a Oggiono, nel Lecchese. Secondo quanto riportato dai nostri colleghi di PrimaLecco.it il grave sinistro è avvenuto sulla Strada Provinciale 51, la Santa, all'altezza della pasticceria Vaccani.

Viaggiava su un'auto rubata a Monza l'automobilista che ha provocato un frontale a Oggiono. Ora è in prognosi riservata

Uno schianto terribile che ha visto coinvolte una Fiat 500X e un  furgone di una ditta oggionese condotto da F. S., nato nel 1972 che si è visto piombare addosso la vettura che viaggiava da Dolzago in direzione Oggiono.

Devastante l'impatto tra i due mezzi: l'automobilista, nello scontro ha riportato un grave trauma cranico e ferite alle gambe ed è stato trasportato in codice rosso all'ospedale Manzoni dove attualmente è ricoverato in prognosi riservata. L'uomo è stato sottoposto anche ai test per droga e alcol che avrebbero dato esito positivo. Soccorso anche il 49enne che si trovava a bordo del furgone, portato all'ospedale di Erba e fortunatamente dimesso.

Per ricostruire la dinamica del terribile sinistro si sono mobilitati i Carabinieri che hanno avviato immediatamente le indagini. Al vaglio dei militari le testimonianze raccolte sul posto: alcuni passanti infatti avrebbero raccontato che dalla Fiat sarebbe uscito, e poi fuggito a piedi dopo l'incidente, un secondo uomo. Non solo ma gli accertamenti hanno permesso ai Carabinieri di scoprire che l'auto incidentata, di proprietà di una giovane donna, è stata rubata a Monza lo scorso 5 giugno.

Necrologie