Tutela dell'ambiente

A Bovisio vigile ecologico ai nastri di partenza

Il vicesindaco Zanierato ci stava lavorando all’inizio del mandato: controlli in materia di rifiuti con possibilità di sanzioni

A Bovisio vigile ecologico ai nastri di partenza
Cronaca Desiano, 02 Luglio 2021 ore 18:15

A Bovisio vigile ecologico ai nastri di partenza. Il vicesindaco Zanierato ci stava lavorando all’inizio del mandato: controlli in materia di rifiuti con possibilità di sanzioni

A Bovisio vigile ecologico ai nastri di partenza

Il vigile ecologico è operativo. In seguito all’accordo tra Amministrazione comunale e Gelsia Ambiente e al percorso di formazione degli addetti al servizio di igiene urbana, i controlli diventano effettivi. Come in altri comuni della zona, la vigilanza ecologica sarà attiva per alcune ore alla settimana anche sul territorio bovisiano, concentrandosi su attività di controllo, prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di rifiuti.

Controlli sui rifiuti e sui divieti di sosta per la pulizia

Alcuni dipendenti di Gelsia Ambiente, autorizzati per questo servizio, avranno il compito di verificare il rispetto dei divieti di sosta in concomitanza con il passaggio della spazzatrice, la corretta esposizione dei rifiuti (giorno e ora) e l’esatto conferimento da parte degli utenti. Ove necessario gli operatori sanzioneranno i comportamenti scorretti. I cittadini possono segnalare l’abbandono di rifiuti o situazioni di "non conformità" scrivendo una e-mail a info@gelsiambiente.it, compilando l’apposito modulo sul sito internet, o chiamando il numero verde 800.445964.

"Ognuno di noi deve contribuire con gesti responsabili"

Il vicesindaco e assessore all’Ambiente Massimiliano Zanierato si era impegnato per introdurre il vigile ecologico dall’inizio del suo mandato, due anni fa. "Abbiamo manifestato fin da subito il nostro desiderio e la necessità di poter disporre di un servizio di vigilanza ecologica - ha premesso - Il nostro grazie, una volta di più, a Gelsia Ambiente: risorsa del territorio e sempre pronta a intervenire al fianco dei Comuni, nell’interesse della collettività". Zanierato ha comunque ricordato che la pulizia della città non è dovere esclusivo di un Comune o della società incaricata del servizio di igiene urbana: "Ognuno di noi deve contribuire con gesti responsabili e rispettando gli interessi dell’intera comunità".

Necrologie