A Cederna i cittadini riscoprono il senso civico

Buone nuove anche per la viabilità grazie all'assessore Arena

A Cederna i cittadini riscoprono il senso civico
Monza, 03 Novembre 2018 ore 14:53

A Cederna i cittadini riscoprono il senso civico: ripulita l’area dell’ex Coop

Chi fa da sé fa per tre, recita un vecchio detto. Proprio quello che devono aver pensato alcuni volenterosi cittadini in quel di Cederna, che stufi di vedere rifiuti di ogni genere abbandonati davanti ai locali seminterrati della ex sede dell’associazione arbitri in via Luca della Robbia, hanno deciso di dare un bella ripulita.

Muniti di ramazza e sacchi, domenica scorsa, una decina di volontari guidati da Marco De Alessandris, residente nel quartiere Cantalupo, si sono dunque inoltrati lì dove da anni esiste una sorta di discarica a cielo aperto, proprio sotto l’ex Coop.

Il problema non è nuovo, e già in passato si era provveduto a ripulire l’area, che puntualmente è stata però insozzata. Anche perché dopo il trasferimento delle giacchette nere il seminterrato è stato praticamente abbandonato. “Non posso che ringraziare quel gruppo di cittadini per il nobile gesto che hanno compiuto – ha dichiarato il consigliere comunale Salvatore Russo, residente nel quartiere – Hanno passato tutta la mattina a pulire la zona, nella quale erano soprattutto gli avanzi di cibo gettati per terra a richiamare i piccioni. E hanno fatto anche di più, dando una sistemata anche al Campo comune. Davvero un bell’esempio di senso civico”.

Buone nuove sulle strade

A breve, su richiesta degli Uffici competenti, gli operatori addetti procederanno anche con l’igienizzazione dell’area. E se Russo si è premurato di ringraziare De Alessandris e amici, sono stati invece i conducenti degli autobus pubblici a ringraziare Russo. Grazie a una sua segnalazione, l’assessore alla Sicurezza e ai Trasporti Federico Arena ha infatti dato mandato di provvedere alla risistemazione delle strisce per lo stallo dei bus in corso Milano.

Poiché sbiadite da tempo, la loro mancata visibilità per alcuni automobilisti furbetti era diventata una scusante per posteggiare l’auto senza rispettare le dovute distanze. Occupando quindi lo spazio destinato alla sosta degli autobus e obbligando spesso i conducenti a far scendere gli utenti direttamente sulla carreggiata e non sul marciapiede. “Una cosa non da poco se si pensa che in caso di infortunio dell’utente durante la discesa, la responsabilità è in capo all’autista” ha sottolineato Russo.

Buone notizie, infine, anche per quel che riguarda viale Brianza, dove un semaforo un po’ troppo veloce non permetteva la svolta degli autobus verso via Bellini. E’ stata infatti avviata la procedura per allungare di qualche secondo la luce verde. Così da rendere più agevole il loro tragitto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia