A cento anni “sboccia” ancora – IL VIDEO

Antonio Caspani è ancora la "Pantera nera" del circolo di Triante. Ha vinto quattro campionati italiani

A cento anni “sboccia” ancora – IL VIDEO
Monza, 21 Febbraio 2018 ore 15:55

Compirà cento anni il 28 marzo, ma nonostante Antonio Caspani abbia quasi un secolo di vita sulle spalle, è ancora il campione indiscusso delle bocce a Monza! Guardarlo giocare è davvero entusiasmante, ecco il video!

Il campione di bocce

Tenace e indipendente continua la sua ”vecchia” passione al circolo di Triante a Monza la pantera nera è ancora lui! Nella sua vita Caspani ha vinto quasi tutte le gare nazionali di Monza, quattro campionati italiani nel 1950, ’51, ’53 e ’58, e ancora oggi quando tira è preciso come un tempo. Considerato una leggenda da tutti, sorride ed esulta mentre regge una delle sue bocce in mano. Lo abbiamo incontrato mentre stava giocando con alcuni amici e ci ha raccontato qualche segreto sulla sua passione. “Per me il detto l’importante è partecipare non ha mai avuto alcun senso”.

Guida ancora

Ogni mattina si sveglia alle otto, si prepara la colazione da solo e poi inforca la bicicletta (ma se è brutto tempo prende la macchina). “Quelle volte che siamo in macchina e lui guida… quando vede qualcuno davanti o a fianco un po’ imbranato, esce sempre con la stessa esclamazione: Dai vecchio muoviti! Riesce a dare del vecchio a una persona che magari ha cinquanta o sessant’anni!”, racconta ridendo il figlio Domenico. Sempre senza bisogno di aiuti va a fare la spesa o a trovare la moglie al cimitero. E naturalmente non manca mai l’appuntamento al circolino di via Duca d’Aosta per una partita a bocce! Ai giovani però consiglia altro: “Ragazzi, andate in discoteca”.

Non è l’unico monzese ad essere davvero in forma nonostante l’età. Leggenda dal punto di vista culturale è anche l’ex sindaco Pierfranco Bertazzini, che ha compiuto 97 anni e cita ancora Dante a memoria. Ve lo abbiamo raccontato qui!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia