Desio

A fine anno l’ospedale passa con Vimercate, i sindacati: “Nel 2015 più servizi e personale”

Sul futuro del nosocomio la preoccupazione del segretario provinciale della Sanità Uil Fpl, Massimo Antonio Bernabè.

A fine anno l’ospedale passa con Vimercate, i sindacati: “Nel 2015 più servizi e personale”
Desiano, 11 Agosto 2020 ore 11:33

“A fine anno l’ospedale di Desio passa con Vimercate, ma che differenza rispetto al 2015”. Preoccupazione espressa dal segretario provinciale della Sanità Uil Fpl, Massimo Antonio Bernabè.

La preoccupazione del sindacato

“Nel momento in cui l’ospedale di Desio chiude per il periodo estivo il maggior numero di posti letto di sempre, ci chiediamo e lo stesso personale che vi lavora si interroga sul prossimo futuro – questo l’intervento del sindacalista – Dopo l’emergenza Covid, per permettere un periodo di agognate ferie, la direzione generale della Asst di Monza, sentita la direzione sanitaria di Desio, accorpa la maggior parte dei servizi. Conservano i normali posti letto solo la Pediatria, Psichiatria, Utic, Dialisi e Terapia Intensiva. I pazienti critici troveranno posto nella Unità Operativa di competenza, mentre gli altri saranno accettati in area omogenea, altra area o altro presidio. Ma tutto quello che sembra normale amministrazione per permettere la pausa estiva, lascia degli interrogativi”.

“La situazione è molto cambiata”

E prosegue: “Nel dicembre 2015, l’ospedale proveniente dall’Asst di Vimercate, era più rigoglioso, c’erano più personale e più servizi disponibili. A fine 2020 lo stesso tornerà alla Asst di provenienza, ma la situazione sembra molto cambiata”. Rispetto ai cambiamenti futuri, «è vero che l’accordo regionale prevede una fotografia dei dipendenti assegnati al 30 giugno 2019 e tali dovranno transitare verso l’Asst di Vimercate, ma il confronto con il 2015 però è preoccupante – evidenzia – Il compito di noi sindacati sarà di prestare la maggiore attenzione possibile che il presidio di Desio torni uguale a prima, anche se la sensazione di tutti non è ottimista”. Questo in considerazione del fatto che l’ospedale si potrebbe anche trovare ad affrontare nuove emergenze Covid. L’INTERVISTA COMPLETA SUL GIORNALE DI DESIO IN EDICOLA

1 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia