Cronaca
Cause da chiarire

A fuoco i cassonetti dell'immondizia delle scuole di Cavenago

L'incendio è divampato ieri sera, mercoledì: la rabbia del sindaco Davide Fumagalli.

A fuoco i cassonetti dell'immondizia delle scuole di Cavenago
Cronaca Vimercatese, 25 Agosto 2022 ore 14:24

A fuoco i cassonetti dell'immondizia delle scuole di Cavenago. L'incendio è divampato ieri sera, mercoledì 24 agosto 2022. La rabbia del sindaco Davide Fumagalli: "Individueremo i colpevoli".

L'allarme intorno alle 20

L'allarme è scattato intorno alle 20 di ieri sera. Una densa colonna di fumo nero si è sollevato dal deposito rifiuti della scuola di Cavenago, nei pressi di via Francesco De Andrè. Tempestivo l'intervento dei Vigili del fuoco, che in poco tempo hanno sedato l'incendio. Fortunatamente non si sono registrati feriti. Sempre nella tarda serata di ieri, il sindaco di Cavenago Davide Fumagalli ha aggiornato la cittadinanza sull'accaduto, facendo trasparire tutta la sua rabbia. Le cause dell'incendio, infatti, potrebbero essere dolose.

"Questa sera due cassonetti ubicati nell'area dedicata al deposito rifiuti della scuola sono bruciati - ha scritto il primo cittadino cavenaghese - Fortunatamente dopo pochi minuti l'allarme è rientrato e non ha causato problemi particolari. Appurato che l'autocombustione è un fenomeno più unico che raro, penso che quasi sicuramente l'incendio sia stato scaturito da un evento terzo. Come sostenuto dai Vigili del fuoco, da cui riceveremo la relazione dell'intervento entro una ventina di giorni, l'incendio può essere stato provocato da qualsiasi cosa; da un semplice mozzicone (che a prescindere non va mai gettato per terra, e che comunque non giustifica assolutamente ed eventualmente la causa) o da un evento doloso".

"Pronti a identificare i colpevoli"

"Domattina i tecnici verificheranno le immagini della telecamera posta in adiacenza al luogo dell'incendio, e cosi come accaduto per i vecchi atti di vandalismo della vecchia fontana della piazza e di piazzetta San Giuseppe, se le immagini restituiranno immagini utili e che non lasciano dubbi, verranno identificati i colpevoli, e questi ne risponderanno, come sempre accade (lmeno sfatiamo per l'ennesima volta, sempre che ce ne fosse bisogno,il falso mito delle telecamere che non vanno, storia che sta diventando francamente più che ridicola). Un ringraziamento speciale va all'Assessore Barteselli che è intervenuto recandosi dopo pochissimi minuti sul posto e chiamando tempestivamente i vigili del fuoco, cosi come altre persone che hanno fatto altrettanto".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie