Polizia Locale

A Meda proseguono i controlli tra posti di blocco e droni

Tenute d'occhio le zone critiche, posto di blocco in via Indipendenza con 40 automobilisti fermati e due sanzionati.

A Meda proseguono i controlli tra posti di blocco e droni
Seregnese, 16 Aprile 2020 ore 17:30

Proseguono i controlli della Polizia Locale di Meda per beccare chi viola le restrizioni imposte con l’emergenza coronavirus, attraverso i posti di blocco in diversi punti della città e il supporto dei droni messi a disposizione dalla ditta Enplin di Matteo e Marco Martinoli.

Tenute d’occhio le zone critiche

In queste settimane gli agenti hanno tenuto d’occhio le zone critiche, vicino ai parchi e ai supermercati, avvalendosi anche delle immagini riprese da questi strumenti tecnologici all’avanguardia, a cui è possibile applicare di volta in volta una telecamera termica, per avere uno sguardo d’insieme e controllare il territorio in modo ancora più puntuale.

Posto di blocco in via Indipendenza, 40 veicoli fermati e due sanzioni

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 15 aprile 2020, due pattuglie si sono posizionate in via Indipendenza, nella zona della ditta Minotti, fermando circa una quarantina di veicoli. “Abbiamo sanzionato due persone, in giro senza un reale motivo di necessità – spiega il comandante della Polizia Locale Valter Bragantini – Entrambe provenivano da altri Comuni e si trovavano a Meda per sbrigare delle commissioni e fare la spesa in esercizi che avrebbero potuto tranquillamente trovare nei loro territori di residenza”.

Controllate le ditte in via Trieste

Gli agenti hanno fatto tappa anche in via Trieste, per controllare che le ditte non avessero ripreso l’attività prima del dovuto: “Ne abbiamo trovata solo una operativa, ma rientra in quelle autorizzate a continuare la produzione”, conclude Bragantini.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia