Cronaca
Progetto europeo Tangram

A Monza il turismo è green e sostenibile

L'assessore Pierfranco Maffè: "Puntiamo a diventare destinazione attenta ai temi dell’ambiente"

A Monza il turismo è green e sostenibile
Cronaca Monza, 20 Marzo 2021 ore 12:41

A Monza il turismo è green e sostenibile. Parchi, aree naturali, giardini e zone verdi: da qui passa il modello promosso dal progetto Tangram (Transnational Parks and Gardens Resources in Adriatic and Ionian tourist Marketplace), inserito nel programma di cooperazione europea Adrion.

A Monza turismo green e sostenibile

"E' necessario intraprendere nuove strategie che portino a puntare su Monza come destinazione turistica attenta ai temi dell’ambiente e della sostenibilità puntando sulla valorizzazione dei parchi presenti nell’area, dei giardini e del turismo sostenibile, molto apprezzato dai visitatori intervistati", ha spiegato l'assessore con delega ai Fondi Europei, Pier Franco Maffé.

Tangram coinvolge una rete molto ampia, coordinata dal Comune di Monza, ente capofila: dieci i soggetti pubblici e privati dell’area Adriatico Ionica tra agenzie di sviluppo regionale, enti locali e università. "Il programma europeo Adrion-  ha quindi sottolineato Pier Franco Maffé - finanzia territori sull’asse est del Mediterraneo in cui è inclusa anche la Lombardia e Monza che ha l’importante ruolo di ente capofila del progetto Tangram. L’obiettivo è promuovere un modello di turismo sostenibile attraverso la valorizzazione e conservazione del patrimonio culturale e naturale come elemento di crescita secondo un innovativo sistema di governance che includa soggetti pubblici e privati".

Il progetto Tangram

Il progetto, iniziato nel febbraio 2020, si concluderà nel giugno 2022. Il budget complessivo del progetto è di poco più di 1 milione e 600 mila euro di cui 252 mila euro a disposizione del Comune di Monza.

Il primo step del progetto è stata un’attività di ricerca e analisi che si è svolta nel 2020. "Purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria  - ha aggiunto l'assessore - questa prima fase ha potuto svolgersi solo online attraverso questionari rivolti agli operatori del settore, turisti e stakeholders del territorio di Monza e della Brianza". L'elaborazione dei questionari ha consentito una valutazione della qualità e della gestione delle destinazioni dei partner: le interviste online hanno coinvolto circa 130 soggetti, di questi 74 turisti italiani e circa 50 imprese del settore. L’attività di analisi si è conclusa all'inizio del 2021 con l’identificazione del benchmark dei territori sulla base di 17 indicatori individuati nell’ambito del progetto, finalizzati anche alla valutazione della qualità della gestione delle destinazioni oltre che della qualità dei progetti turistici.

I risultati del questionario saranno al centro del prossimo meeting del progetto previsto in modalità online mercoledì 24 marzo 2021 dalle ore 9 alle 12 e riservato ai partner che pianificheranno la metodologia di lavoro per arrivare all’elaborazione di un piano locale sul turismo sostenibile.

Necrologie