Lavori terminati

A Monza riqualificati due chilometri di collettore fognario

L'intervento di BrianzAcque tra viale Stucchi e viale delle Industrie.

A Monza riqualificati due chilometri di collettore fognario
Cronaca Monza, 03 Febbraio 2021 ore 10:39

A Monza riqualificato il collettore fognario tra viale Stucchi e viale delle Industrie. I lavori di BrianzAcque terminati nei tempi e senza troppi impatti sulla viabilità.

BrianzaAcque termina i lavori di riqualificazione del collettore fognario

Sono terminati i lavori per il risanamento di quasi 2 chilometri del collettore fognario tra viale Stucchi e viale delle Industrie. L’operazione, eseguita con la tecnologia NO DIG, ovvero senza scavi a cielo aperto,  è stata portata a termine nei tempi stabiliti dal cronoprogramma. E con un impatto minimo sul forte traffico che caratterizza quest’asse viabilistico,  di primaria importanza per la città.

Un intervento da oltre tre milioni di euro

Tre milioni e 600 mila euro è l’importo economico dell’intervento che si è concretizzato anche con minori costi sociali , con il ripristino ottimale del servizio  fognario e con apporti positivi sull’ambiente.  I lavori per la riqualificazione delle condutture,  deteriorate da problemi di diversa entità riconducibili principalmente alla vetustà dei sottoservizi,  si  sono concentrati prevalentemente al centro del viale lungo l’aiuola verde spartitraffico che separa le due carreggiate stradali.

La maxi operazione sul collettore Monzese rientra in un più generale e articolato programma di risanamento delle infrastrutture fognarie, in corso di realizzazione da parte di BrianzAcque per migliorarne condizioni e funzionalità. Insieme alle tradizionali metodologie di lavoro, con il ricorso al NO DIG, che il settore Progettazione e Pianificazione di BrianzAcque ha utilizzato  con successo anche con cantieri assai impegnativi come quello che due anni fa ha interessato il collettore Seregno Sud con la realizzazione di un by pass aereo senza precedenti in Italia. A Monza, il relining era già stato applicato per intervenire in modo rapido e non invasivo per la riparazione di una condotta fognaria collocata sotto passerella dei Mercanti, lungo il Lambro, in pieno centro storico.

Tecniche innovative e tre imprese al lavoro in contemporanea

“Siamo soddisfatti di aver centrato quest’obiettivo interferendo il minimo possibile sulla circolazione e sulle numerose attività imprenditoriali e sportive esistenti nelle immediate vicinanze. – dichiara il Presidente e AD di BrianzAcque, Enrico Boerci– La tecnica di risanamento NO-DIG si conferma sempre più quale soluzione vincente ed efficace . Basti pensare che la stessa operazione eseguita con i metodi tradizionali sarebbe durata tre volte tanto”. 

Aggiunge Massimiliano Ferazzini, direttore settore progettazione e pianificazione dell’azienda pubblica dell’idrico locale: “La  rapidità d’esecuzione è frutto anche di una precisa scelta che ci ha portati a far lavorare nella tratta di cantiere ben tre imprese specializzate in contemporanea”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli