Cronaca
scoperta

A passeggio con 160 dosi di cocaina: arrestato 18enne

I Carabinieri hanno sorpreso il giovane cedere droga a un 34enne: addosso e a casa aveva oltre un etto di droga

A passeggio con 160 dosi di cocaina: arrestato 18enne
Cronaca Vimercatese, 25 Gennaio 2023 ore 12:20

Era a passeggio con 160 dosi di cocaina nascoste nel giubbino: i Carabinieri hanno arrestato un 18enne a Roncello

In giro con oltre 150 dosi di cocaina

Nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope, i militari della stazione carabinieri di Bellusco hanno notato lunedì intorno alle 19 un ragazzo nordafricano a piedi per le vie del centro di Roncello, ed un ragazzo caucasico in bicicletta al quale gli cedeva, dietro corrispettivo di una banconota da  50 euro, una pallina di cellophane, risultata poi contenere della cocaina per un peso di mezzo grammo circa.
Immediatamente bloccati dagli operanti, l’acquirente con ancora in mano la pallina è stato  identificato in un italiano 33enne, mentre il giovane pusher, 18enne marocchino, veniva trovato in possesso di 4 grossi involucri contenenti ognuno 40 dosi di cocaina per un peso lordo complessivo di oltre un etto nonché la somma contante di circa 300 euro ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio.

La perquisizione in casa

Individuata l’abitazione dove il giovane extracomunitario abita in Italia senza fissa dimora, a conclusione della successiva perquisizione sono stati trovati altri 5mila euro e una bilancia usata per confezionare le dosi. Lo stupefacente ed il denaro sono stati sequestrati: la vendita della droga avrebbe fruttato circa ottomila euro.
Portati entrambi alla caserma dei Carabinieri di Bellusco, l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Monza e della Brianza quale assuntore di sostanze stupefacenti, mentre il pusher magrebino è stato arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia di Vimercate, e martedì è stato portato in Tribunale a Monza per essere giudicato con il rito direttissimo, conclusosi con la convalida dell’arresto e l’applicazione della misura cautelare in carcere.

Seguici sui nostri canali
Necrologie