A Monza

A scuola arrivano infermieri e volontari di Croce Rossa

Alcuni istituti hanno deciso di chiedere un supporto per la parte di gestione anticontagio

A scuola arrivano infermieri e volontari di Croce Rossa
Monza, 09 Settembre 2020 ore 16:33

Un ritorno a scuola in sicurezza, meglio se con la presenza di un esperto che segua tutte le procedure anticontagio. Due istituti di Monza hanno scelto quest’arma aggiuntiva contro il Covid 19 e le inevitabili paure della ripresa scolastica.  Nel caso dell’Istituto Maddalena di Canossa di Monza sarà la Croce Rossa a svolgere servizio di presidio sanitario all’interno della struttura, mentre al liceo Dehon ci sarà la presenza di un infermiere.

Volontari Cri

Dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16 nell’istituto di via Petrarca (che ha dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado) sarà presente un operatore della Croce Rossa di Monza che garantirà il rispetto delle prescrizioni anti contagio e aiuterà alunni, docenti, dirigenti, personale non docente e genitori a rispettare le regole sanitarie imposte dalla pandemia. L’operatore si occuperà anche di prelevare e attivare il servizio sanitario, oltre che la famiglia, qualora lo studente dovesse presentare sospetti come febbre, dispnea, nausea, congiuntivite ecc. Una richiesta nata questa estate, dopo l’esperienza positiva del progetto del Miur che ha garantito la presenza dei volontari della Croce Rossa Italiana nelle scuole in occasione degli esami di maturità.  Il servizio è iniziato settimana scorsa con l’assistenza in occasione dei corsi di recupero.

Il commento

Un’attenzione alla sicurezza che prevederà nel corso dell’anno scolastico anche l’attivazione di corsi di primo soccorso all’interno della scuola. “Credo molto in questo servizio – commenta Dario Funaro, presidente della Croce Rossa di Monza – In questo momento molto delicato la prevenzione è fondamentale per tutta la comunità. Il ritorno sui banchi di scuola sarà una prova decisiva. Un ritorno molto atteso dai ragazzi che da febbraio non partecipano a lezioni in presenza, ma anche per i genitori e gli insegnanti. Monitorare il rispetto delle prescrizioni e la salute della comunità è un compito che il Comitato di Monza della Croce Rossa Italiana ha accolto con entusiasmo e orgoglio”.

Al Dehon l’infermiere

Stessa linea di contrasto al Covid 19 anche per l’istituto Dehon di via Appiani che dal primo giorno di rientro a scuola avrà in organico un infermiere che sarà presente dalle 7.30 alle 9 e si occuperà della rilevazione della temperatura in ingresso tramite termoscanner oltre che  di istruire gli studenti sull’uso della mascherina e sul rispetto delle norme igienico-sanitarie.
Anche all’Istituto di via Appiani gli ingressi saranno scaglionati in modo da controllare i flussi, mascherina obbligatoria durante gli spostamenti e dispenser con igienizzante per andare alla lavagna o alla macchinetta del caffè. Oltre alla gestione delle classi, nuove modalità di lavoro anche per i docenti. “Tutti i momenti assembleari saranno svolti a distanza, così come i colloqui con i genitori. Tutti gli insegnanti avranno a disposizione mascherine e per i docenti di Educazione Fisica abbiamo previsto l’uso delle Fpp3 per maggior tutela”, ha spiegato il dirigente scolastico Sara de Sanctis.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia