Cronaca
Ambiente

A Villasanta nasce un nuovo giardino della biodiversità

Si tratta di una iniziativa portata avanti dal Tavolo Permanente Ambiente Ecologia

A Villasanta nasce un nuovo giardino della biodiversità
Cronaca Vimercatese, 01 Dicembre 2022 ore 14:01

E' tutto pronto per il taglio del nastro del nuovo giardino della biodiversità a Villasanta. Si tratta di una iniziativa portata avanti dal Tavolo Permanente Ambiente Ecologia, organo consultivo composto da esperti del settore e esponenti dell’amministrazione comunale. Fanno parte di questo organismo: Patrizia Di Giovinazzo, Stefania Cardin, Alberto Sironi, (Associazione “Thuja Lab), Stefano Molisani (Associazione GAES F. Marotta), Marco Malegori, Michele Nardella, Matteo Andreoni, Sergio Venezia, Franco Steiner, Daniela Greco e Angelo Corti, Stefano Michelin e Sandra Citterico oltre ai consiglieri comunali Nicolas Torri e Roberto Frigerio e all’assessore Gabriella Garatti.

Il taglio del nastro è previsto per domenica 11 dicembre direttamente in via Doria, a Villasanta.

Appuntamento per le ore 10 di domenica 11 dicembre

L’appuntamento è per le ore 10 all’area verde in prossimità dell’incrocio con via Da Vinci. Si tratta di una mattinata aperta al pubblico duramente la quale saranno messe a dimora nuove piante per trasformare un’area incolta e poco utilizzata in uno spazio più bello da fruire e amico della biodiversità.
Chiunque desideri partecipare può farlo presentandosi sul posto con guanti robusti e paletta. Il resto del materiale sarà messo a disposizione dal Tavolo e dall’Amministrazione Comunale.

"Ci sembra una bella occasione soprattutto per le famiglie - ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Gabriella Garatti – perché in questo modo i piccoli possono sperimentare un impegno concreto e anche divertente nel rendere più verde e bello il territorio in cui vivono quotidianamente”.

Essenze tipiche del nostro territorio

L’apertura al pubblico di questo intervento è stata decisa alla luce della partecipazione ottenuta, in primavera, da un’iniziativa analoga in piazza Canova. Allora i residenti spontaneamente intervennero con i loro attrezzi aiutando i componenti del Tavolo sia nella messa a dimora che, nei giorni seguenti, nell’innaffiatura. Reazione apprezzata dai promotori, in un’ottica di condivisione e diffusione di buone pratiche.
Come nel caso di Piazza Canova, anche in via Doria si sono scelte essenze tipiche del nostro territorio, come Sambuco Nigra, Prugnolo, Tiglia, Carpinus, Acero campestre, Frassino, Ligustrum. Si tratta di piantine forestali e di otto piante pronto effetto che verranno fornite dalla cooperativa Azalea che cura il verde pubblico. L’area sarà dotata di impianto di irrigazione, la cui predisposizione è stata realizzata nei mesi scorsi con l’intervento di Brianzacque.

Seguici sui nostri canali
Necrologie