I fatti accaduti a Brugherio

Abusivo al mercato, un prestanome e auto estera: tutti beccati

Un venerdì di intenso lavoro per gli agenti del Comando della Polizia locale di via Quarto

Abusivo al mercato, un prestanome e auto estera: tutti beccati
Cronaca Brugherio, 21 Febbraio 2021 ore 09:09

Giornata di intenso lavoro per gli agenti della Polizia locale di Brugherio. Beccato un venditore abusivo al mercato e pizzicati un possessore di auto immatricolata all’estero e un prestanome.

Abusivo al mercato

Nella mattinata di ieri, venerdì, si sono tenuti alcuni controlli per la tutela dei consumatori da parte della Polizia locale di Brugherio al mercato cittadino.

Gli agenti sono intervenuti a seguito della presenza di alcuni venditori abusivi di generi alimentari. Un paio – dopo essere stati beccati – si sono dati alla fuga mentre uno è stato fermato con circa una decina di chili tra carciofi e avocado.

La persona fermata M.L., di 32 anni e originaria del Bangladesh, è stata quindi sanzionata per vendita abusiva con 3mila euro, sequestrata la merce sequestrata (per successiva distruzione non essendo in possesso di documentazione di provenienza) e applicata procedura presso la Questura di Monza per lo straniero irregolare.

Pizzicata auto straniera

Sempre nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17, durante i normali sanzionamenti delle soste irregolari in via De Gasperi tra i veicoli in divieto è stata sanzionata una Bmw con targa e documenti di immatricolazione tedeschi.

Dal controllo è emerso che il proprietario, del 1998 le cui iniziali sono A.V. e risultato essere anche il trasgressore, è residente a Brugherio dal 2010 e deteneva irregolarmente l’auto immatricolata con targa straniera, con relativi possibili vantaggi fiscali e mancate notifiche delle sanzioni.

L’uomo è stato sanzionato con 711 euro di multa ed è stato previsto il sequestro del veicolo. La norma inoltre prevede che se non ottempera entro 180 giorni ad immatricolarla in Italia, o a portarla all’estero, l’auto verrà confiscata.

Beccato un prestanome

In merito alle irregolari intestazioni di veicoli (che di fatto provocano l’irreperibilità e l’impunità) nel giorni scorsi si è aggiunto un altro tassello ad una attività già da qualche tempo in corso.

E’ stata infatti sequestrata un’auto condotta da E.G., 42 anni di Brugherio, che ha dichiarato agli agenti di usarla occasionalmente da alcuni mesi. Il mezzo era però intestato ad un proprietario prestanome brugherese P.C. di 76 anni, proprietario fittizio di alcune decine di veicoli, alcuni già sequestrati dalla Polizia locale.

La relativa comunicazione alla Prefettura di Monza è stata inoltrata per la radiazione, oltre che ad elevare sanzione di 544 euro per entrambi.

2 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli