Cronaca

Addio a Philippe Daverio: quella volta in cui ad Arcore aveva “ripensato” Villa Borromeo

Lo storico dell'arte si è spento nella notte all'Istituto del Tumori di Milano. Aveva 70 anni.

Addio a Philippe Daverio: quella volta in cui ad Arcore aveva “ripensato” Villa Borromeo
02 Settembre 2020 ore 10:41

Addio a Philippe Daverio: quella volta in cui ad Arcore aveva “ripensato” Villa Borromeo. Si è spento nella notte all’Istituto del Tumori di Milano.

Addio a Philippe Daverio

È morto questa notte all’istituto dei Tumori di Milano lo storico dell’arte Philippe Daverio. A renderlo noto è stata la regista e direttrice del Franco Parenti, Andree Ruth Shammah.

Daverio, due anni fa fece tappa anche in Brianza, ad Arcore, in occasione del suo spettacolo al teatro «Nuovo», intitolato «Energia per la vita». Nel corso della giornata trovò spazio anche per visitare Villa Borromeo e snocciolò alcune idee molto interessanti per valorizzarla al meglio dopo il suo restauro.

QUI IL VIDEO CON TUTTI I SUOI CONSIGLI 

Daverio in breve

Daverio aveva 70 anni. Nato nel 1949 a Mulhouse, in Alsazia, si era trasferito a Milano nel 1968, qui frequentò Economia e Commercio all’Università Bocconi ma non prese mai la laurea. Nel 1975 inizia invece la sua lunga e nota esperienza nel mondo dell’arte, con l’apertura della sua prima galleria in centro a Milano. Da allora Daverio è stato , oltre che storico dell’arte, anche docente, saggista, personaggio televisivo e politico: è stato infatti, dal 1993 al 1997, nella giunta Formentini del comune di Milano, dove ha ricoperto l’incarico di assessore con le deleghe alla Cultura, al Tempo Libero, all’Educazione e alle Relazioni Internazionali.

Il messaggio dell’assessore

In questi minuti anche l’assessore alla Cultura di Arcore, Paola Palma, che aveva conosciuto Daverio personalmente, ha voluto ricordarlo sul suo profilo Facebook: “Un grande uomo di cultura, che con passione e professionalità ci appassionava ogni giorno. Felice di averti ospitato ad Arcore e di aver respirato cultura con te! Ciao grande!”

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia