Cronaca
Cesano Maderno

Addio al fondatore del Gruppo missionario, "Ora continueremo noi la tua opera"

La promessa di familiari e amici di Patrizio Molteni, 81 anni.

Addio al fondatore del Gruppo missionario, "Ora continueremo noi la tua opera"
Cronaca Seregnese, 23 Agosto 2022 ore 07:51

Ha dedicato la sua vita alle missioni e in particolare ai bisognosi del Burkina Faso, per cui è stato un dono. Un’opera preziosa, che ora continueranno la moglie Anna, i figli, il gruppo Ama (Amici missionari africani) e tutti quelli che lo conoscevano e gli volevano bene. L’eredità di Patrizio Molteni, di Cesano Maderno, non andrà perduta.

Addio al fondatore del Gruppo missionario, "Ora continueremo noi la tua opera"

La promessa è stata suggellata nella chiesa parrocchiale della Beata Vergine Immacolata,  che ha raccolto tanti in preghiera per dare l’arrivederci a un uomo "che ha sempre aiutato gli altri, con le opere e con le parole, concretamente" come ha ricordato nell’omelia l’amico don Luca Corbetta, uno dei sei sacerdoti sull’altare per le esequie celebrate dal parroco don Fabio Viscardi. Molteni, 81 anni, malato da anni, si è spento nella sua casa di Binzago, accompagnato dai suoi cari e sorretto dalla fede che gli ha permesso di attraversare la sofferenza con cristiana speranza.

Nel 1976 la nascita del gruppo missionario Ama

Nel 1976, proprio a Binzago, Molteni aveva costituito il gruppo Ama, impegnato, in particolare, per Ouagadougou, la capitale del Burkina Faso, e per la costruzione di nuovi pozzi d’acqua per i villaggi messi a dura prova dalla siccità e dalla desertificazione. Un’opera caritativa in appoggio ai missionari Camilliani, che ora continuerà con i suoi cari. "Tranquillo papà, continueremo noi l’opera in cui tu fermamente credevi: aiutare le missioni" la promessa della figlia al termine della funzione religiosa. "Patrizio è stato un esempio per tutti, per noi familiari e per la comunità e ha seminato tanto - dice la moglie Anna, commossa dalle attestazioni di affetto e conforto ricevute - L’anno prossimo voglio andare in Burkina Faso per costruire un pozzo in suo nome".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie