Cronaca

Adolescente ubriaca e smarrita soccorsa dalla Polizia

Aveva trascorso la serata nei locali di Milano. Poi il vuoto. Riconsegnata ai genitori

Adolescente ubriaca e smarrita soccorsa dalla Polizia
Cronaca Sesto, 23 Ottobre 2018 ore 11:11

Adolescente ubriaca e smarrita soccorsa dalla Polizia di Stato. Aveva trascorso la serata nei locali di Milano. Poi il vuoto. Riconsegnata ai genitori sana e salva.

Adolescente ubriaca soccorsa dalla Polizia

La 16enne ha accusato un malore a Sesto San Giovanni, al Rondò, alle 2.30 della notte tra sabato e domenica. Come prima cosa sul posto era stata inviata un’ambulanza, che aveva trasportato la giovane all’ospedale di viale Matteotti. Però c’era da capire cosa ci facesse lì quella adolescente, nel cuore della notte. Per questo l’ospedale ha allertato il Commissariato di Polizia.

Vagava sperduta per il Rondò

La giovane, raggiunta dai poliziotti, ha raccontato di aver trascorso la serata in alcuni locali di Milano. Poi, terminato il “tour” milanese, la 16enne ha preso la metropolitana in direzione di Sesto San Giovanni, scendendo alla fermata Rondò. Sarebbe dovuta andare a dormire a casa di un’amica, almeno così ha raccontato la stessa 16enne. Ma non ricordava l’indirizzo di casa della conoscente. Non è stato facile per gli agenti del Reparto volanti nemmeno capire dove la 16enne risiedesse assieme ai genitori. Ma alla fine la famiglia è stata rintracciata. La giovane, di origini filippine, abita a Carugo, nel Comasco. Ed è stata riportata alla madre e al padre. I genitori non si erano preoccupati dell’assenza della figlia: “Sapevamo che sarebbe andata a dormire a casa di un’amica”, hanno raccontato ai poliziotti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook MartesanaEventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Martesana: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie