Agenzia delle entrate, capo ufficio di Monza costretto a lasciare

E' successo nella sede dell'Agenzia delle entrate di San Fruttuoso

Agenzia delle entrate, capo ufficio di Monza costretto a lasciare
Cronaca 11 Luglio 2017 ore 09:52

Agenzia delle entrate, capo ufficio controlli di Monza costretto a lasciare l’incarico

Nella sede di San Fruttuoso ha insultato i collaboratori

Il responsabile ha convocato una riunione durante la quale ha investito i collaboratori di parolacce; durissima la reazione dell’Unione sindacale di Base: “L’arroganza e la maleducazione non possono essere tollerate, non ci accontentiamo delle scuse”.

Insulti, parolacce e minaccia di ritorsioni lavorative

“Non fate un ca…o”, “Mi volete fot…e”, e ancora “Da oggi nessuno andrà in ferie, salutate parenti e amici”. E le scuse non sono bastate. I dipendenti inferociti hanno preteso che lasciasse l’incarico. Un atto dovuto, secondo i lavoratori, ma che è comunque arrivato a due settimane di distanza dai fatti, dopo che le Rsu avevano ripetutamente e insistentemente segnalato quanto avvenuto.

Scopri tutti i dettagli dell’incredibile vicenda sul Giornale di Monza in edicola da oggi, martedì 11 luglio e nell’edizione sfogliabile per pc, smartphone e tablet

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità