Aggredirono agente della Locale di Monza: gemelli 16enni in comunità

A chiedere aiuto ai Carabinieri è stata la madre, vittima anch'essa delle loro violenze

Aggredirono agente della Locale di Monza: gemelli 16enni in comunità
17 Maggio 2017 ore 18:02

Una vita di violenze, aggressioni e umiliazioni persino nei confronti di loro madre. Sono finiti in comunità i due gemelli che, insieme alla loro gang, a gennaio aggredirono un agente della Polizia Locale in centro Monza.

I due gemelli sono stati portati in comunità

A prelevarli dalla loro abitazione di Cologno Monzese sono stati, lunedì, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni. I due 16enni sono stati separati e portati in due diverse comunità per minori in Lombardia e in Piemonte. A rivolgersi ai Carabinieri era stata la madre, un’operaia italiana 39enne, che nel corso degli ultimi anni aveva sopportato le loro angherie.

Violenza e insulti nei confronti di loro madre

Insulti (“Pulisci a terra schiava”), minacce (“Se non ci dai i soldi ti ammazziamo”), violenze, fino a veri e propri rapimenti (in un caso erano arrivati a chiuderla a chiave in camera per rovistare nell’appartamento in cerca dei soldi da spendere poi in droga).

Dai controlli effettuati dai militari, è emerso che i due erano anche tra i responsabili dell’aggressione ai danni della Polizia Locale di Monza consumatasi a gennaio in via Italia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia