Violento

Aggredisce la mamma che non lo vuole a casa

A dare in escandescenze un ragazzo che aveva lasciato il programma di disintossicazione

Aggredisce la mamma che non lo vuole a casa
Monza, 18 Febbraio 2020 ore 13:16

Era tornato dalla madre con la speranza che lei lo riaccogliesse, nonostante il suo rifiuto di proseguire con la disintossicazione. E quando si è visto negare questa possibilità, ha dato in escandescenze.

Aggressione a Monza

I fatti si sono verificati domenica sera intorno alle 20.20 in via Cantore, in centro Monza. Protagonista della vicenda, un 26enne che è stato poi arrestato per resistenza dalla Polizia di Stato. L’uomo, con piccoli precedenti di polizia, si è presentato a casa della madre dopo essere uscito dalla comunità per tossicodipendenti, chiedendole ospitalità per un notte.
Al suo rifiuto (lei avrebbe voluto che il figlio tornasse a farsi curare in comunità), è esplosa la rabbia del giovane. Ha iniziato a spintonarla, ignorando i suoi ripetuti inviti a lasciare l’abitazione. Poi ha spintonato anche il compagno di lei, intervenuto a dar man forte alla donna.

Se l’è presa con gli agenti

Ma a chiamare il 112 è stato il figlio maggiore di lei che, resosi conto che la situazione stava degenerando, ha deciso di allertare le Forze dell’ordine. Sul posto è intervenuta immediatamente una volante. Gli agenti hanno tentato di calmare il 26enne e di farlo ragionare. Ma nulla. Vista la sua reticenza, hanno deciso di invitarlo a seguirli in Questura. Invito che lui non ha gradito, tanto che si è scagliato anche contro gli agenti, spintonandoli e dando in escandescenze. E’ stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia