Aggredisce medici e Carabinieri in ospedale: 26enne in carcere

La madre presente in Tribunale è scoppiata in lacrime alla lettura della sentenza: "Mio figlio è malato"

Aggredisce medici e Carabinieri in ospedale: 26enne in carcere
14 Febbraio 2019 ore 12:57

Aggredisce medici e Carabinieri in ospedale: 26enne in carcere. La madre presente in Tribunale è scoppiata in lacrime alla lettura della sentenza: “Mio figlio è malato”.

Aggredisce medici e Carabinieri in ospedale

E’ finito nel carcere di Monza il 26enne che è stato fermato ieri pomeriggio, mercoledì, all’interno del Reparto di Psichiatria dell’ospedale civile di viale Matteotti, a Sesto San Giovanni. L’uomo, che era ricoverato, ha prima aggredito il personale medico, poi anche i militari del Norm intervenuti sul posto dopo la chiamata al 112. Un carabiniere ha ricevuto un pugno allo zigomo.

La mamma del fermato scoppia a piangere

A seguire in Tribunale, a Monza, l’udienza del processo per direttissima del 26enne c’era anche la madre di quest’ultimo, che alla notizia del trasferimento del figlio nella casa circondariale non ha trattenuto le lacrime. A consolarla sono stati gli stessi militari che ieri erano stati aggrediti. Il giudice, nell’optare per la misura cautelare in carcere, ha spiegato che i problemi psichici del 26enne sono “lievi” e “non gli impediscono di essere lucido”. Scartata l’opzione dei domiciliari, visto che sul fermato pende un ordine di allontanamento dalla casa familiare, deciso dopo episodi di violenza che avevano visto vittima la stessa madre, assieme al compagno di quest’ultima.

La notizia e le testimonianze nell’edizione cartacea di Sestoweek in edicola da sabato 16 febbraio