Violenza

Aggredito e rapinato al Rave party clandestino

Un uomo di 40 anni è stato brutalmente ferito al volto ed è grave

Aggredito e rapinato al Rave party clandestino
Monza, 11 Luglio 2020 ore 10:29

Un rave party improvvisato in strada, in barba a ogni regolamento anti Covid si è concluso con una brutale aggressione. A Monza ieri sera, venerdì 10 luglio 2020, in via Enrico da Monza vicino al Nei centinaia di persone si sono date appuntamento in strada, creando una festa clandestina a pochi passi dal centro storico. Musica a tutto volume, balli e alcool a fiume gli ingredienti di una serata sopra le righe, in cui moltissimi partecipanti non solo non rispettavano la distanza di un metro, ma neanche avevano la mascherina.

Aggressione

In mezzo a questo carnaio, che molti residenti non hanno esitato a denunciare alle Forze dell’ordine, facendo partire una serie di chiamate per lamentare quello che stava accadendo, si è consumata una brutale aggressione, forse per una lite o una rapina. Intorno a mezzanotte un uomo di 40 anni, di origine nordafricana, è stato colpito con violenza al volto da una bottiglia di vetro che gli ha spaccato il naso e fatto perdere dei denti. La vittima è rimasta incosciente in mezzo al frastuono. Qualcuno però deve essersi accorto di quello che era successo e di quell’uomo con il viso insanguinato e ha chiamato il 112.

I soccorsi

In mezzo alla gente ignara che continuava a ballare, i soccorritori del 118 hanno medicato l’uomo che aveva perso i sensi, aveva un grave trauma facciale ed è stato poi portato a sirene spiegate in ospedale in codice rosso. L’uomo non è in pericolo di vita. Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri di Monza e la Polizia di Stato. Sono in corso indagini per individuare gli aggressori e per accertare la dinamica dell’aggressione.

7 foto Sfoglia la gallery

 

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia