Agrate, arrestati i baby aggressori di via Virgilio

Avevano minacciato e rapinato un coetaneo per qualche spicciolo

Agrate, arrestati i baby aggressori di via Virgilio
Vimercatese, 13 Febbraio 2020 ore 10:47

Agrate, arrestati i baby aggressori di via Virgilio.

Sono stati consegnati alla giustizia questa notte due baby aggressori che un mese fa avevano malmenato e rapinato un coetaneo in pieno giorno. Un episodio di una gravità preoccupante, che il nostro Giornale aveva raccontato in esclusiva.

L’accaduto

I fatti risalgono allo scorso 15 gennaio. Un 16enne era stato aggredito alla fermata del’autobus da alcuni coetanei, che dopo averlo colpito ripetutamente con schiaffi e pugni al volto, lo avevano minacciato addirittura con un coltello. Tutto per farsi consegnare un paio di auricolari wireless marca “Apple” e alcune monete per un valore totale di 5 euro. La vittima, nonostante la presenza di diversi testimoni, non aveva ricevuto aiuto da parte di nessuno, riportando lesioni al volto giudicate guaribili in dieci giorni.
Immediata la denuncia da parte della madre ai Carabinieri, che nel giro di qualche settimana hanno acciuffato i responsabili.

L’arresto

Le manette sono scattate questa notte alle 3, quando i Carabinieri della stazione di Agrate hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dall’ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale per i Minorenni di Milano. Uno dei due giovanissimi è stato accompagnato presso l’Istituto Penale Minorile “Cesare Beccaria” di Milano, mentre l’altro presso la comunità “Alta Intensità Kayros” di Vimodrone a disposizione dell’autorità giudiziaria.