Intervento

Agrate: bonifica conclusa ai Giardini di Villa d’Adda

Durante i lavori di riqualificazione era emersa la significativa presenza di metalli

Agrate: bonifica conclusa ai Giardini di Villa d’Adda
Vimercatese, 23 Settembre 2020 ore 12:05

Si è conclusa in questi giorni la bonifica i Giardini di Villa d’Adda. L’intervento si era reso necessario poiché, nel corso degli scavi per la riqualificazione, era stata rinvenuta una presenza significativa di metalli.

Bonifica conclusa ai giardini di Villa d’Adda

Nel corso dell’estate sono state completate le operazioni di bonifica dell’area in centro storico dove, lo scorso autunno, nel corso degli scavi per la riqualificazione dei Giardini di Villa d’Adda, era stata rinvenuta una presenza significativa di metalli, soprattutto rame.

Il prossimo passo è fissato per martedì 6 ottobre, quando Arpa (Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente) effettuerà il previsto sopralluogo per il collaudo in contradditorio, passaggio indispensabile per il rilascio della certificazione di avvenuta bonifica e per la conseguente ripresa dei lavori di riqualificazione dell’area comunale dei Giardini di Villa d’Adda, in pieno centro storico.

Il parere di Arpa

Un passaggio atteso dal Comune e che Arpa, complice un’agenda alquanto affollata dati i mesi di estremo rallentamento intervenuti in fase di lockdown per emergenza Covid, è riuscita a calendarizzare appunto per martedì 6 ottobre.

“Come da protocollo, il piano di caratterizzazione predisposto per la bonifica è stato eseguito e inviato ad Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente, che lo ha accettato validando la procedura seguita – spiega Marco Valtolina, assessore ai Lavori pubblici – Adesso tocca alla stessa Arpa esercitare in loco il collaudo in contraddittorio degli interventi di bonifica effettuati, per verificare il raggiungimento degli obiettivi stabiliti e per certificare infine l’avvenuta bonifica”.

Intanto, l’Amministrazione comunale fa sapere che nel corso dell’estate sono state smaltite ben 3.280 tonnellate di materiale da scavo e dunque il cantiere è pronto per riaprire.

“Dovremo valutare i costi aggiuntivi derivati dall’operazione di bonifica – prosegue Valtolina – Auspichiamo di poter concludere questo iter rapidamente e manteniamo il 2021 come orizzonte di conclusione della riqualificazione”.

“Presidio costante sul centro storico”

Anche il sindaco Simone Sironi è intervenuto sull’argomento, evidenziando gli sforzi profusi dall’Amministrazione sull’intervento di riqualificazione dei giardini di Villa d’Adda.

“Il presidio esercitato dall’Amministrazione e dagli uffici sull’intervento di riqualificazione del centro storico è costante –precisa il sindaco Simone Sironi –  I tempi di esecuzione preventivati hanno risentito di uno slittamento a causa del ritrovamento di concentrazioni significative di metalli, peraltro non prevedibile prima dell’effettuazione degli scavi, e del successivo regolare adempimento delle procedure previste in questi casi, del quale abbiamo sempre fornito puntuale aggiornamento alla cittadinanza, anche attraverso notizie dedicate all’interno del trimestrale comunale Agrate notizie che è distribuito a tutte le famiglie”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia