Al Majorana nasce Acta: gli studenti paladini delle acque

L'associazione fondata dagli alunni di due classi quarte per un progetto di alternanza scuola-lavoro.

Al Majorana nasce Acta: gli studenti paladini delle acque
Seregnese, 24 Gennaio 2019 ore 08:57
In pochissime settimane i ragazzi delle classi quarte del Liceo artistico e delle Scienze applicate dell’istituto Majorana, hanno dato vita ad “Acta – Associazione culturale per la tutela delle acque”, all’interno di un progetto di alternanza scuola lavoro.

“Vogliamo sensibilizzare”

Spiegano i ragazzi: “Si tratta di un’associazione no-profit incentrata sulla sensibilizzazione alle problematiche legate al tema dell’inquinamento dei corsi d’acqua, prendendo ad esempio principalmente il fiume Seveso. Vogliamo sensibilizzare i cittadini attraverso eventi, mostre, interviste e conferenze oltre che con il nostro sito internet e i nostri canali social”. Gli alunni si sono suddivisi in comitati, ognuno dei quali ha curato e approfondito diversi aspetti: comitato sito, logo, stampa e linguistico, scientifico, contabilità, video ed organizzazione eventi. Hanno poi seguito un percorso di formazione con il personale di Fla (Fondazione Lombardia per l’ambiente) e con i ricercatori dell’Inaf (Istituto nazionale astrofisica) di Brera, per approfondire tecniche scientifiche e di comunicazione.

Rilevamenti lungo il Seveso

Affiancati da un biologo i ragazzi hanno effettuato dei rilevamenti lungo il fiume Seveso a Carimate e a Cavallasca. “Abbiamo verificato lo stato di salute del fiume, campionato alcune larve e ricercato degli specifici indicatori di qualità ambientale” affermano. I risultati saranno esposti nella speciale mostra “Panta Rhei”, in programma probabilmente per l’inizio di maggio all’auditorium Disarò. Chiunque potrà esporre alla mostra previa approvazione del comitato predisposto dagli studenti: è sufficiente partecipare al bando disponibile sul sito di Acta (iismajorana.wix.com/acta). I complimenti sono arrivati anche dall’assessore Salvatore Ferro: «Ai ragazzi e ai docenti i più sinceri complimenti. La porta del Comune per loro sarà sempre aperta, l’invito è di continuare così».
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia