Cronaca
Seregno

Alcolici ai minorenni, chiuso il mini-market

Dopo gli episodi delle scorse settimane, nella serata di giovedì il provvedimento dei Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile

Alcolici ai minorenni, chiuso il mini-market
Cronaca Seregnese, 17 Dicembre 2021 ore 09:37

Alcolici ai minorenni, chiuso un mini-market. Il provvedimento ad opera dei Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile nella serata di ieri. Di recente l'esercizio era già finito al centro delle cronache per la vendita di bevande alcoliche a minori.

Alcolici ai minorenni, chiuso il mini-market

A Seregno nella serata di ieri, giovedì 16 dicembre, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile hanno notificato ed eseguito il provvedimento di chiusura coatta di un mini-market che, nei mesi scorsi, era già finito al centro delle cronache per la vendita di alcol a minori. Inoltre, durante uno dei controlli “anti-movida”, era stato fermato uno spacciatore trovato in possesso di quattro dosi di cocaina e circa seicento euro in contanti. In quell’occasione il minorenne aveva tra l’altro dichiarato di essersi approvvigionato di alcolici in altre precedenti occasioni, senza che gli fosse stato mai chiesto di esibire un documento d’identità.

L'esercizio è luogo di spaccio

Dagli accertamenti dell'Arma locale è emerso che anche in precedenza il mini-market avrebbe somministrato super alcolici a ragazzi di minore età e il titolare avrebbe mancato il dovere morale di tutela della salute pubblica. L’attività dei Carabinieri ha permesso di attestare che l’esercizio commerciale è metà di avventori, anche minorenni, dediti all’uso smodato di bevande alcoliche nonché luogo di spaccio, in cui verosimilmente accedono clienti inclini all’uso di sostanze stupefacenti, una condizione tale da presentare una situazione di pericolo volta a determinare turbative per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Mini-market per sette giorni

Per questo motivo i miliari di piazza Prealpi hanno ritenuto necessaria l’adozione di un provvedimento di sospensione provvisoria per sette giorni dell’attività imprenditoriale, così come è previsto dall’articolo 100 del Tulps e con emanazione del decreto dell’autorità provinciale di pubblica sicurezza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie