L'iniziativa

Alla vigilia della Giornata del Malato un incontro (online) sulle cure palliative

L’evento è proposto per giovedì 18 febbraio, dalle ore 18.00 alle 19.00.  Per aderire all'iniziativa è sufficiente inviare una email.

Alla vigilia della Giornata del Malato un incontro (online) sulle cure palliative
Cronaca Caratese, 10 Febbraio 2021 ore 12:07

“Ti racconto le cure palliative”: questo il titolo dell’iniziativa promossa, in diretta web, dalla struttura dell’ASST che si occupa, appunto, di cure palliative, destinate a tutte le persone affette da malattie croniche avanzate e a pazienti con prognosi di vita limitata. Parliamo dell’hospice di Giussano che nei tanti anni di attività ha preso in carico decine di migliaia di persone, “prese a cuore e accompagnate” come conferma il primario Matteo Beretta. 

Alla vigilia della Giornata del Malato l’Asst propone un incontro (online) sulle cure palliative

Chiunque potrà accedere all’evento, alla vigilia della XXIX Giornata Mondiale del Malato, programmata l’11 febbraio: semplici cittadini, ma anche operatori sanitari e assistenziali interessati a saperne di più di una attività, parte integrante dell’offerta dell’ASST della Brianza; “di una struttura che – aggiunge Beretta – oltre che di ricoveri, è impegnata nella prestazioni di cure domiciliari. Potere rimanere nella propria casa, quando possibile, anche nelle fasi più delicate della propria vita, è un desiderio e una richiesta che accogliamo e cerchiamo di sostenere. Quando non è possibile, o nei momenti di difficoltà, apriamo le porte del nostro hospice”.

L’incontro il 18 febbraio

L’evento è proposto per giovedì 18 febbraio, dalle ore 18.00 alle 19.00.  Per aderire all’iniziativa è sufficiente inviare conferma di partecipazione all’indirizzo mail: hospice.giussano@asst-brianza.it

Saranno inoltrate poi, successivamente, le informazioni utili (modalità di accesso alla piattaforma web) per la partecipazione all’incontro on-line.

L’hospice e le attività

L’hospice presso cui opera l’Unità di Cure Palliative, è aperto dal 2006. Con i suoi 19 posti letto è uno degli hospice col più alto tasso di occupazione di Regione Lombardia, con circa 500 ricoveri all’anno.
I pazienti seguiti presso il proprio domicilio dal personale della struttura sono circa 700 ogni anno.

Matteo Beretta

“Assieme alle loro famiglie – racconta Matteo Beretta – possono contare su una équipe specialistica composta da medici, infermieri, operatori socio-sanitari, psicologi, fisioterapisti, volontari, assistenti sociali e assistenti spirituali”.
Diverse le Associazioni del terzo settore (tra esse, ARCA onlus, Cancro Primo Aiuto, Vivere aiutando a vivere, Sorridimi Onlus) che da molti anni sono vicine e sostengono la struttura di Giussano.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli