A Briosco

Allarme rientrato: non era una bomba ma una bombola di ossigeno

Era stata avvistata ieri nelle acque del Lambro. Questa mattina gli artificieri hanno risolto il mistero

Allarme rientrato: non era una bomba ma una bombola di ossigeno
Caratese, 26 Aprile 2020 ore 09:20

Allarme rientrato a Briosco. Questa mattina, domenica 26 aprile, gli artificieri hanno analizzato quella che ieri era sembrata una bomba riaffiorata nelle acque del Lambro: si tratta invece di una bombola di ossigeno abbandonata. E’ stata rimossa dai volontari della Protezione civile.

bomba briosco

Allarme rientrato

Ieri, proprio nel giorno in cui si festeggiava la Liberazione, era stata notata la presenza nelle acque del fiume di quello che pareva un ordigno bellico, forse risalente al secondo conflitto mondiale. Era stato un passante a dare l’allarme alle forze dell’ordine. Sul posto – nella zona che si stende tra la ex cartiera e la Trattoria del Ponte, in via Peregallo – erano giunti i carabinieri della caserma di Giussano. L’area era stata messa precauzionalmente in sicurezza, in attesa di far brillare la bomba.

Questa mattina, domenica, il sopralluogo degli artificieri ha risolto il mistero.

“Si tratta di una bombola di ossigeno abbandonata. La Protezione civile, sempre presente, ha provveduto a rimuoverla”, ha spiegato il sindaco Antonio Verbicaro, anche lui giunto in via Peregallo per un sopralluogo.

La strigliata del sindaco

Il primo cittadino non ha risparmiato una strigliata al responsabile.
«Ancora una volta, persone non degne di popolare il nostro Pianeta e di vivere in una comunità, disperdono nell’ambiente materiali di ogni genere. Oltre al danno che si reca all’ambiente, voglio ricordare a questi imbecilli che fra ieri e oggi si sono mosse venti persone, fra Carabinieri e Protezione Civile, che potevano dedicarsi ad altro o trascorrere, viste le incessanti attività, serenamente una delle poche domenica con le loro famiglie. Rivolgo un sentito ringraziamento all’Arma dei Carabinieri, nella persona del comandante la stazione di Giussano, il luogotenente Antonio Maida, ed ai suoi uomini; alla Protezione Civile di Briosco ed alla sua responsabile Cristina Motta».

TORNA ALLA HOME PAGE 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia