E' accaduto a Vedano al Lambro

Ancora malviventi in azione con le truffe dell’acqua

Ancora segnalazioni di falsi tecnici del servizio idrico che cercano di entrare nelle abitazioni degli ignari cittadini

Ancora malviventi in azione con le truffe dell’acqua
Monza, 19 Ottobre 2020 ore 16:16

Attenzione  alle truffe e ai malviventi in azione: dopo alcune segnalazioni pervenute da Vedano al  Lambro, BrianzAcque rinnova l’invito ai cittadini, soprattutto anziani, a diffidare di falsi addetti che si presentano nelle abitazioni adducendo come scusa la presenza di amianto nell’acqua del rubinetto,  al solo scopo di derubare i malcapitati.

Occhio alle truffe!

In passato, più volte, il gestore del servizio idrico unico ha  lanciato numerosi allarmi evidenziando tentativi di raggiri in numerosi Comuni del territorio. Di recente, è giunta notizia del ripetersi di nuovi episodi, gli ultimi dei quali, come detto, proprio nella piccola Vedano al Lambro.

A questo proposito, la società ricorda che non invia a domicilio personale ne  per controllare la qualità dell’acqua che peraltro è perfettamente potabile, controllata, sicura  e non contiene amianto,  ne per riscuotere soldi in contanti, ne tanto meno per accertarsi dello stato di preziosi o effetti personali.

Ogni sei mesi, sono previste le visite dei letturisti, muniti di divisa (con la scritta BrianzAcque) e di tesserino di riconoscimento con tanto di foto. I letturisti sono autorizzati a chiedere l’ingresso in abitazione solo quando il contatore dell’acqua è situato all’interno della proprietà.

Nell’evenienza in cui viene attivato il recupero di un credito, la visita domiciliare è sempre preceduta da una lettera o da una telefonata effettuata con giorni di anticipo.

In casi dubbi e sospetti, BrianzAcque consiglia vivamente di non aprire mai le porte di casa a sconosciuti, allertare la Polizia di Stato, i Carabinieri o il Comando della Polizia locale e telefonare al Call Center 800/005 191, eventualmente anche per chiedere informazioni sulla presenza e sull’attività degli operatori in servizio in una determinata zona. E’ anche possibile comunicare direttamente i consumi con l’autolettura contattando il numero verde 800/661 330.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia