Lo striscione all'asilo di Meda

Andrà tutto bene, il messaggio delle maestre ai bambini

Le insegnanti della scuola dell'infanzia Giovanni XXIII tengono compagnia agli alunni anche a distanza.

Andrà tutto bene, il messaggio delle maestre ai bambini
Seregnese, 17 Marzo 2020 ore 16:58

“Andrà tutto bene”, è il messaggio delle maestre della scuola dell’infanzia Giovanni XXIII di Meda ai loro alunni. Lo hanno scritto su uno striscione esposto sul muro della scuola.

Andrà tutto bene, uno striscione all’asilo

Le maestre della scuola dell’infanzia Giovanni XXIII di Meda rimangono in contatto con gli alunni anche in questo periodo di emergenza. Nei giorni scorsi hanno proposto ai bambini, in questo periodo di assenza forzata da scuola, di sperimentare e creare, con mamma, papà, fratelli e sorelle, delle attività a loro misura.

Didattica a distanza

“Questa didattica a distanza ha l’obiettivo di riavvicinare, anche se non fisicamente, i bambini alla quotidianità scolastica che forzatamente hanno dovuto lasciare e vuole avere anche lo scopo di restare emotivamente in contatto con i nostri piccoli alunni, per comunicare emozioni, sentimenti, giochi, dare spiegazioni e continuare quella relazione emotiva che crea apprendimento – spiegano le maestre – La scuola dell’infanzia è infatti un luogo educativo, di cura, di socializzazione importantissimo e, in mancanza delle possibilità di frequentarlo, riteniamo opportuno ricreare, attraverso lo strumento informatico, la possibilità ai bimbi di poterci vedere e sentirci vicine”.

Sì a smartphone e tablet

Le insegnanti sono consapevoli che “l’uso dello smartphone e del tablet, da parte dei bambini, non è da stimolare in questa fascia d’età, ma riteniamo che in questa situazione di emergenza possa essere un valido strumento di comunicazione e supporto per una didattica a distanza che altrimenti non sarebbe possibile”.

Un messaggio di speranza

Lanciano quindi un messaggio di speranza, quello di “poter tornare al più presto alla normalità, dove il contatto fisico e il vissuto emotivo condiviso creano rapporti interpersonali unici e autentici. In questo periodo delicato e faticoso il nostro saluto caloroso va ai bambini della nostra scuola e alle loro famiglie. Ci rivedremo presto! Un caloroso abbraccio”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia