Il gioco entra nel vivo

Andy dei Bluvertigo è il testimonial di Simpatiche Zampette

Sul Giornale di Monza di questa settimana c'è il super coupon da tre punti

Andy dei Bluvertigo è il testimonial di Simpatiche Zampette
Monza, 22 Luglio 2020 ore 14:32

Andy Fumagalli, fondatore insieme a Morgan dei Bluvertigo, artista a 360 gradi, ha deciso di diventare il testimonial del nostro bellissimo gioco estivo Simpatiche Zampette.

Andy dei Bluvertigo per Simpatiche Zampette

Il grande musicista Andy Fumagalli, fondatore insieme a Marco Castoldi (in arte Morgan) dei Bluvertigo che da anni si è imposto anche come artista indipendente nella scena musicale grazie ai suoi progetti personali (uno tra tutti Andy & the Bowieness), è il testimonial del nostro stupendo gioco estivo Simpatiche Zampette. L’artista – che da sempre collabora con diverse realtà del territorio, dalle scuole superiori (con il liceo artistico Nanni Valentini ha realizzato progetti di arti visive) alle associazioni – è un grande amante degli animali, soprattutto dei gatti (ne possiede quattro), e ha deciso di prestarsi come volto per la nostra divertente iniziativa. Il motivo principale risiede nell’obiettivo stesso del nostro gioco: si tratta di dare una «vetrina» settimanale al mondo degli animali, cercando contestualmente di sensibilizzare i lettori sul rispetto della vita in tutte le sue forme.

Grande rispetto per gli animali

Andy non è nuovo ad argomenti di questo tipo. Oltre la musica e l’arte in generale, infatti, c’è anche un vero e proprio «tifo» per una realtà monzese, Gattolandia, nei confronti della quale in occasione dell’apertura della kermesse Monza Music Week dello scorso anno, ha voluto dedicare un concerto al Manzoni. «Convivere con i gatti è un’esperienza unica, un viaggio – ha raccontato – Il gatto ha una sua personalità molto particolare. E il loro modo unico di approcciare alla vita è fonte di ispirazione per diverse discipline. Come le arti marziali che partono proprio dallo studio degli animali. Io prendo molto spunto dall’approccio alla vita dei felini: sono semi addormentati e calmi, affrontano tutto con precisione, ma quando cacciano sono selvaggi. E quando sono in turnè cerco di essere “felino”, vivo in “low mood” durante le prove e mi scateno sul palco. I gatti sono anche capaci di assorbire le tue energie negative, ti “ripuliscono” la rabbia. Sono esseri straordinari».

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia