Antifurto del Comune suona di notte, protestano i residenti

Succede al municipio di Seregno, colpa del vento e dei dipendenti che lasciano le finestre aperte o socchiuse.

Antifurto del Comune suona di notte, protestano i residenti
Seregnese, 11 Agosto 2018 ore 09:20

Antifurto del Comune suona di notte, le proteste dei residenti attorno al municipio di via Umberto I. Non è colpa dei ladri ma dei temporali e… dei dipendenti che dimenticano le finestre aperte.

Di notte scatta l’allarme del Comune fra le lamentele

Nei giorni scorsi proteste e lamentele alla Centrale operativa della Polizia locale per l’allarme sonoro dell’impianto antifurto del palazzo municipale,  in via Umberto I. E’ scattato diverse volte nel corso della notte e i residenti del centro città sono stati disturbati nelle ore di quiete e di riposo.

Il motivo? Le finestre dimenticate aperte…

All’origine del disguido ci sarebbero le finestre lasciate aperte da alcuni dipendenti degli uffici comunali e il vento dell’altro giorno. Non tutti gli uffici sono aperti e gli addetti che controllano il municipio prima di chiudere alla sera non sempre possono accedere per controllare le finestre. E chiuderle se sono rimaste aperte o socchiuse.

Chiesta più attenzione ai dipendenti comunali

Venerdì in una mail indirizzata a tutto il personale del Comune è stata chiesta maggiore attenzione prima di lasciare gli uffici a fine giornata: chiudere sempre le finestre per evitare che scatti l’antifurto durante la notte, creando disturbo agli abitanti. Non è la prima volta che si verificano episodi simili, leggi qui.

In centro proteste anche per gli schiamazzi dei giovani

Nelle scorse settimane alla Polizia locale erano arrivate anche le lamentele dei residenti per gli schiamazzi nelle ore serali e notturne dei giovani che si ritrovano nelle piazze del centro cittadino. Problemi di disturbo delle quiete pubblica che sono diminuiti in questi giorni con la città semi deserta per le vacanze estive.