Menu
Cerca
Sesto San Giovanni

Anziani vittime di furti con strappo: due arresti

In carcere due maggiorenni stranieri, originari del Marocco.

Cronaca Sesto, 03 Maggio 2021 ore 11:35

Nella giornata di venerdì 30 aprile 2021, in Milano e Torino, all’esito di una mirata attività d’indagine, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno tratto in arresto due maggiorenni stranieri, originari del Marocco e classe 1997 e 1983, dando esecuzione all’Ordine di Custodia Cautelare in Carcere, emesso dal G.I.P. di Monza, in quanto entrambi responsabili di due furti con strappo nei confronti di anziani.

Anziani vittime di furti con strappo: due arresti

In particolare, i militari della Stazione di Sesto San Giovanni, coordinati dalla Procura della Repubblica di Monza, hanno avviato le indagini a seguito di due furti con strappo, avvenuti in quel comune nelle date del 28 agosto e 01 settembre 2020, allorquando gli investigatori, ricevute le denunce dei due distinti reati, ne appuravano una chiara convergenza sia per le descrizioni degli autori, che per le dinamiche. Infatti, entrambe le vittime, che a distanza di breve tempo sono state colpite dai due stranieri, erano donne anziane ottantenni, di rientro presso la propria abitazione in orari mattutini, dopo aver fatto spese in centro.

I due episodi

Nel primo caso, nell’agosto 2020, l’azione posta in esser dai due responsabili è consistita nell’agganciare la vittima in strada, in  via Sacchetti per la precisione; successivamente il più giovane, fingendo di chiedere gentilmente indicazioni stradali, afferrava la donna per un braccio, strappandole una delle collane che aveva al collo, per poi darsi alla fuga a piedi, sino all’autovettura del complice, che lo attendeva nella vicina piazza IV Novembre.

Il secondo episodio, invece, ha visto protagonista sempre una donna anziana, che, da sola, rientrando nel proprio condominio in quella via Montegrappa, si accorgeva della presenza del giovane straniero, offertosi di aiutarla a portare sulle scale d’ingresso una borsa. Così facendo, il malvivente, carpita la fiducia della vittima, si avvicinava e le strappava la collana in oro che portava al collo, fuggendo, poi, con l’aiuto del complice.

L’indagine

L’indagine, di fatto, ha permesso, innanzitutto, di individuare l’autovettura utilizzata per la fuga e condotta dal complice, e, poi, di identificare i due responsabili, ricostruendone i ruoli e collocandoli sui luoghi dei due eventi, sia grazie alle dichiarazioni dei testimoni, ma, soprattutto, per merito dell’immediata attività investigativa svolta dai militari della Stazione Carabinieri di Sesto san Giovanni, che sono riusciti a tracciare i movimenti dei due stranieri, mediante l’attenta visione ed acquisizione di telecamere di sorveglianza pubblica e privata, nonché l’elaborazione degli spostamenti dei telefoni in uso.

I due arrestati, rintracciati presso le rispettive dimore, sono stati tradotti presso le case circondariali di competenza, come disposto dalla Procura della Repubblica di Monza.

Necrologie