Appalti irregolari: Brianzacque denuncia

Nel mirino appalti delle società Idra e Costruzion.e per opere fognarie ad Agrate e Ornago

Appalti irregolari: Brianzacque denuncia
12 Maggio 2017 ore 13:32

Una denuncia alla Procura della Repubblica di Monza. L’ha presentata Brianzacque a seguito dell’accertamento di incongruità e irregolarità contabili  che riguardano appalti gestiti da Idra Patrimonio spa e Costruzion.e srl, società successivamente assorbite dalla stessa Brianzacque, compagnia pubblica che gestisce l’acqua brianzola.

A darne notizia è stata oggi, venerdì, la stessa società.

La vicenda

La denuncia fa riferimento alla gestione degli appalti tra Idra Patrimonio e Costruzion.e per l’esecuzione, negli anni 2009 e 2010, delle opere fognarie ad Agrate Brianza e a Ornago.

“La presenza di numerose anomalie, incongruità ed irregolarità nella contabilità  in relazione agli appalti  – si legge nel comunicato di Brianzacque – ha portato Brianzaque S.r.l. a presentare denuncia – querela alla competente Autorità Giudiziaria per l’accertamento delle eventuali ipotesi di reato configurabili e delle conseguenti  responsabilità penali dei soggetti coinvolti”

Indagini in corso

“Sono attualmente in corso da parte della Procura della Repubblica le necessarie indagini preliminari – prosegue il comunicato – all’esito delle quali la Società si riserva ogni più opportuna azione a tutela dell’immagine e del patrimonio aziendale. Idra Patrimonio e Costruzion.e oggi non esistono più. La ex  Costruzion.e  è   società confluita in Brianzacque nel 2015  attraverso Idra Patrimonio, nell’ambito del vasto processo di aggregazione,  che ha dato vita al primo gestore unico del servizio idrico integrato su base provinciale della Lombardia”.

Verifiche scattate nel 2016

Nel  luglio del 2016, a seguito di un accertamento notificato a BrianzAcque da parte dell’Agenzia delle Entrate, il presidente di Brianzacque, Enrico Boerci, di pieno accordo con il Comitato di Controllo Analogo dell’azienda,  aveva  dapprima fatto scattare un’indagine interna e quindi, nominato una speciale commissione composta da due esperti: la dottoressa Giovanna Ceribelli, commercialista e revisore dei conti, e Pier Carlo Beretta, ingegnere civile ed esperto di collaudi e di contabilità di cantiere, che di recente hanno concluso il proprio lavoro, a seguito del quale  è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia