Cronaca
Fermato a Monza

Appicca un incendio poi aggredisce i poliziotti

I reati contestati sono quelli di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale

Appicca un incendio poi aggredisce i poliziotti
Cronaca Monza, 06 Aprile 2022 ore 08:40

Appicca un incendio poi aggredisce i poliziotti. I fatti si sono verificati in via Boccaccio, a Monza. L'uomo è stato fermato ed è in attesa del rimpatrio.

Appicca in incendio in via Boccaccio

Qualche giorno fa due equipaggi della Squadra Volante, nel corso delle ordinarie attività di vigilanza e controllo del territorio cittadino, sono intervenuti in via Boccaccio, dove, poco prima, qualcuno aveva appiccato un incendio, dando alle fiamme un bidone della spazzatura.

Aveva incendiato anche del materiale plastico

Giunti sul posto, i poliziotti hanno preso contatti con il personale della Polizia Locale e dei Vigili del Fuoco lì presenti che hanno riferito di essere intervenuti anche in precedenza, su richiesta di alcuni cittadini, per spegnere principi di roghi appiccati su recinzioni di impalcature edilizie e materiali in plastica, nel corso del pomeriggio, da un uomo in via Grossi e in Viale Regina Margherita.

Le ricerche dei poliziotti

Gli agenti hanno iniziato le attività di ricerca dell'uomo sulla base delle descrizioni fornite. E lo hanno rintracciato poco dopo. Alla vista dei poliziotti ha tentato di fuggire in direzione del centro città, zigzagando tra le autovetture.

L'aggressione agli agenti

Dopo un breve inseguimento, gli agenti sono riusciti a fermarlo. L'uomo, in stato di agitazione e estremamente aggressivo, ha opposto resistenza, colpendoli con calci e pugni e causando loro contusioni. Nonostante l’aggressione subita, gli operatori hanno tratto l’uomo in arresto, conducendolo in Questura dove ha mantenuto un atteggiamento ostile.

Resistenza, violenza e lesioni

Vista la flagranza del reato di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, il cittadino marocchino, gravato da precedenti penali in materia di stupefacenti e delitti contro la pubblica amministrazione nonché irregolare sul territorio nazionale e inottemperante all’ordine di allontanamento emesso dal Questore di Monza il 10 marzo 2022 a seguito di espulsione prefettizia, è stato sottoposto a rilievi fotodattiloscopici e successivamente messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

E' stato anche indagato anche per il reato di tentato incendio doloso.  E' stato accompagnato presso il Cpr di Milano, dove verrà trattenuto in attesa del definitivo allontanamento dal territorio nazionale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie