Covid e migranti

Arcore: tutti negativi al Covid-19 i richiedenti asilo ospitati a Bernate

Sospiro di solievo all'interno della corte San Giuseppe di Arcore: non c'è alcun pericolo di focolaio

Arcore: tutti negativi al Covid-19 i richiedenti asilo ospitati a Bernate
Vimercatese, 01 Luglio 2020 ore 17:49

Arcore: tutti negativi al Covid i richiedenti asilo ospitati nella frazione di Bernate: pericolo focolaio da coronavirus scongiurato.

Sospiro di sollievo all’interno della corte San Giuseppe. Infatti i richiedenti asilo, circa una decina, ospitati in un appartamento di piazza Durini, si trovavano in quarantena dallo scorso 15 giugno 2020 a causa di un loro coinquilino che era stato trovato positivo al Covid-19 qualche settimana fa.

Richiedenti asilo sottoposti a tampone

Lunedì mattina, 29 giugno 2020, i migranti, come riportato in esclusiva dal Giornale di Vimercate in edicola da ieri, martedì 30 giugno, sono  stati  trasportati in ospedale e sottoposti a tampone che, fortunatamente ha dato esito negativo, escludendo la possibilità di un focolaio all’interno della corte San Giuseppe.

La conferma del vicesindaco Del Campo

La notizia è stata confermata oggi pomeriggio, mercoledì 1° luglio 2020, dal vicesindaco Valentina Del Campo che sta monitorando la situazione insieme all’Ats.

“Confermo che nessuno degli altri richiedenti asilo ospitati a Bernate è risultato positivo al Covid”, ha dichiarato il vicesindaco.

Lettera al sindaco da parte dei residenti

Ricordiamo che la scoperta di un richiedente asilo positivo al Covid-19 ha scatenato, nei giorni scorsi, una vera e propria rivolta dei residenti di piazza Durini i quali, attraverso una petizione indirizzata al sindaco Rosalba Colombo e al vicesindaco Del Campo, hanno chiesto alla Giunta di trasferire i migranti altrove.

Alla base della missiva firmata da una ventina di famiglie  non vi sarebbe solo un problema sanitario (ormai scongiurato con la negatività al Covid degli altri richiedenti asilo) ma anche di disordini sociali che, a detta dei vicini di casa, si creerebbero a seguito di risse all’interno dell’apparamento che ospita i migranti.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia