Arcore, violenza sessuale sul treno

Arrestato un nigeriano dopo aver aggredito quattro donne e una minorenne

Arcore, violenza sessuale sul treno
Cronaca 09 Luglio 2017 ore 19:31

E’ finito in manette per violenza sessuale nei confronti di quattro donne e di una minorenne.

L’arresto

A finire nei guai è un 23enne nigeriano, arrestato dai carabinieri di Sesto San Giovanni. Il giovane si trovava sul treno Lecco-Monza quando, all’altezza della stazione di Arcore, ha aggredito sessualmente, palpeggiandole nelle parti intime, quattro donne di età compresa tra i 35 e i 50 anni e una ragazzina di 13 anni, figlia di una di loro. Avrebbe agito passando da un vagone all’altro.

Aggredita una minore

Quando il 23enne ha aggredito la minorenne e sua madre sono intervenuti a bloccarlo due cittadini marocchini, un senegalese e una donna italiana. L’aggressore è però riuscito a divincolarsi quando il treno si è fermato alla stazione di Sesto San Giovanni. In quel momento sono intervenuti i carabinieri, saliti a bordo del treno in seguito alla chiamata effettuata da alcuni passeggeri, e lo hanno bloccato sul convoglio mentre si masturbava.

Il nigeriano è stato arrestato per violenza sessuale e condotto in carcere a Monza.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità