Cronaca
L'operazione

Armi e droga in casa, due arresti a Cesano Maderno

La comandante, Francesca Telloli: “Grazie agli autori della segnalazione: la collaborazione con i cittadini e la loro fiducia è essenziale per la sicurezza di tutti".

Armi e droga in casa, due arresti a Cesano Maderno
Cronaca Seregnese, 20 Ottobre 2021 ore 17:54

La Polizia Locale di Cesano Maderno ha scoperto armi e droga in un immobile in città: arrestati zio e nipote. Fondamentale la segnalazione di un cittadino.

Armi e droga in casa, due arresti

Nella giornata di ieri, 19 ottobre 2021, a seguito di una segnalazione da una fonte confidenziale considerata attendibile, il personale del comando della Polizia Locale di Cesano Maderno, insieme al personale della Polizia Provinciale, ha eseguito una perquisizione in un immobile in centro città, una casa su due piani. Al suo interno sono state rinvenute una trentina di armi, tra cui una da fuoco detenuta illegalmente, oltre a due piante di marijuana e ad altre foglie essiccate pronte all'utilizzo, per un totale di circa mezzo chilo di sostanza stupefacente.

3 foto Sfoglia la gallery

Il processo e la convalida degli arresti

Si è quindi provveduto all'arresto di due persone, un ventenne e un cinquantenne, tra loro parenti (sono nipote e zio) e al sequestro di quanto rinvenuto. Questa mattina, in tribunale, si è tenuto il processo per direttissima nel quale sono stati convalidati gli arresti eseguiti ieri. Così la comandante della Polizia Locale, Francesca Telloli:

“Ringrazio la Polizia Provinciale  per la preziosa collaborazione. Mi complimento con gli agenti della nostra Polizia Locale per la brillante operazione e per il risultato ottenuto. Vorrei infine ringraziare gli autori della segnalazione e rimarcare che la collaborazione tra cittadini e istituzioni è strategica per la sicurezza di tutti. Siamo al fianco dei cittadini di Cesano Maderno e quotidianamente impegnati nell’ascolto delle loro istanze e nel rafforzare quel clima di fiducia che consente di portare a termine con successo interventi come quello di ieri a tutela della legalità e della sicurezza”.

 

Necrologie