Cronaca
Albiate

Arrestato spacciatore con il Reddito di cittadinanza

Blitz dei carabinieri di Carate in una corte di via Roma: il pusher aveva in casa oltre 13 mila euro in contanti, in parte nascosti in un cassetto dei medicinali

Arrestato spacciatore con il Reddito di cittadinanza
Cronaca Caratese, 16 Settembre 2022 ore 11:02

Uno spacciatore sudamericano, percettore del Reddito di cittadinanza, è stato arrestato ad Albiate dai carabinieri di Carate Brianza.

Blitz ad Albiate

Il blitz dei militari è scattato in via Roma ad Albiate dove un pusher 26enne originario del Sudamerica, è stato sorpreso in flagranza di reato ieri sera, giovedì.

Da qualche tempo i residenti di via Roma avevano segnalato dei movimenti sospetti nella zona, in particolare all'interno di una corte. Il costante via vai di giovani non residenti nella zona aveva insospettito al punto da far presumere che nell'appartamento fosse in corso da tempo una costante attività di spaccio.

Dopo aver effettuato i dovuti accertamenti, i carabinieri della stazione di Carate Brianza hanno così organizzato un mirato servizio volto a stroncare il fenomeno e a cogliere in flagranza lo spacciatore. E così ieri sera, giovedì, una pattuglia di militari si è appostata poco distante dall'abitazione e ha prima fermato un operaio di 21 anni residente a Monza appena uscito dal portone trovandolo in possesso di 5 grammi di marijuana, poco prima acquistata. Poi i carabinieri hanno fatto ingresso nell’abitazione dello spacciatore, un 26enne sudamericano, celibe, disoccupato, pregiudicato per reati contro il patrimonio e per spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante la perquisizione nell’abitazione dell’uomo, i militari hanno trovato svariate dosi di chetamina e di marijuana, quasi 13.000 euro raccolti in rotoli di denaro contante e avvolti nel cellophane, tra cui 10.300 euro nascosti nel cassetto della cucina tra le scatole dei medicinali.

Il pusher percepiva il Reddito di cittadinanza

Il 26enne è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e al termine degli accertamenti è stato posto agli arresti domiciliari nella sua abitazione in attesa dell’udienza di convalida e del processo per direttissima che si terrà oggi, venerdì, al Tribunale di Monza. Lo stesso pusher è anche risultato percettore del Reddito di cittadinanza e pertanto verrà segnalato per la revoca del beneficio economico valutandone al contempo la relativa liceità della concessione avuta.

Il giovane acquirente di Monza invece è stato segnalato all’autorità amministrativa quale assuntore di sostanze stupefacenti.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie