Cronaca
Cesano Maderno

Atti persecutori contro un minorenne: 27enne fermato durante i controlli della Questura

Tra giovedì e ieri sono state identificate 80 persone e sono stati effettuati accertamenti in 6 esercizi commerciali.

Atti persecutori contro un minorenne: 27enne fermato durante i controlli della Questura
Cronaca Seregnese, 07 Maggio 2022 ore 11:55

Nel corso di controlli sul territorio comunale di Cesano Maderno voluti dalla Questura, è stato fermato un 27enne destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento nei confronti di minore vittima di atti persecutori. Fermato anche un marocchino classe 1940 irregolare.

Atti persecutori contro un minorenne: 27enne fermato durante i controlli

Su disposizione del questore di  Monza e Brianza Marco Odorisio, il personale della Questura di Monza e della Brianza, insieme ad equipaggi del Reparto prevenzione crimine di Milano e al Comando della Polizia Locale di Cesano Maderno, ha intensificato i controlli nel centro cittadino, nella stazione ferroviaria, nelle aree verdi e nei locali pubblici.  Tra giovedì e ieri, 6 maggio 2022, sono state identificate 80 persone e controllati 6 esercizi commerciali.

In particolare, nell’ambito dei controlli eseguiti alla stazione ferroviaria è stato sottoposto a controllo un cittadino albanese del 1995 con numerosi precedenti di polizia come reati contro il patrimonio commessi all’interno di mezzi di trasporto pubblico, porto di armi ed oggetti atti ad offendere, lesioni personali, atti vandalici nei confronti di convogli ferroviari (con il lancio di sassi). Il 27enne era inoltre destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento nei confronti di minore vittima di atti persecutori. Irregolare sul territorio italiano, è stato accompagnato all’Ufficio Immigrazione, dove nei suoi confronti è stato adottato un provvedimento di espulsione del prefetto, eseguito dal questore di Monza e della Brianza con ordine di allontanamento dal territorio italiano.

Rintracciato marocchino irregolare sul territorio

I controlli sono proseguiti in via Dante Alighieri, in via Don Luigi Viganò, in via Arese, in via Molino Arese e in via Trento. Nel corso di questi ulteriori controlli è stato rintracciato un cittadino marocchino classe 1940 irregolare sul territorio e per questo accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione per i relativi provvedimenti. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni negli altri comuni della provincia oltre che a Monza, nell’ottica di un continuo e costante controllo dei fenomeni di illegalità dei centri cittadini ed in particolare dei luoghi di aggregazione. Il precedente controllo è avvenuto il 1° maggio.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie