Cronaca
Tribunale

Avevano trasformato i giardini di via Visconti a Monza in una piazza di spaccio, undici condanne

Un primo filone processuale si era già concluso con il rito abbreviato con pene fino a sei anni di reclusione. Oggi è arrivato il responso anche per gli ultimi spacciatori.

Avevano trasformato i giardini di via Visconti a Monza in una piazza di spaccio, undici condanne
Cronaca Monza, 29 Novembre 2022 ore 17:11

Si erano ‘impossessati’ dai giardini di via Azzone Visconti, a Monza, per trasformarli in una piazza di spaccio attiva tutto il giorno. Ora è arrivato anche per gli ultimi spacciatori - quelli latitanti o coinvolti in maniera minore nella retata dell’ottobre 2020 condotta dalla Polizia – il responso della giustizia, con undici condanne fino a 14 mesi di reclusione (fra patteggiamenti o rito abbreviato) e nove rinvii a giudizio pronunciati dal Gup del Tribunale di Monza Marco Formentin.

L'operazione della Polizia nell'ottobre 2020

In tutto erano finiti in manette una cinquantina di spacciatori, in prevalenza immigrati africani dal Gambia. Un primo filone processuale si era già concluso con il rito abbreviato con pene fino a sei anni di reclusione.

Le bande di pusher avevano avviato un fiorente commercio di droga, soprattutto marijuana e hashish, ma non solo, occupando di fatto l’area verde tra il centro e la stazione ferroviaria di Monza in un crescendo di risse, affari illeciti, e degrado.

Seguici sui nostri canali
Necrologie