Avvelenati dal tallio a Nova, interrogato l’anziano ricoverato in ospedale

I coniugi hanno assunto il micidiale metallo tra il 20 e il 23 ottobre

Avvelenati dal tallio a Nova, interrogato l’anziano ricoverato in ospedale
15 Novembre 2017 ore 20:56

Avvelenati dal tallio, i coniugi di Nova Milanese ricoverati questa settimana all’ospedale di Desio e parenti dei Del Zotto, avrebbero assunto il micidiale metallo approssimativamente tra il 20 e il 23 ottobre.

Dagli esami è emersa l’intossicazione da tallio

Questo è quanto risulta dalle indagini condotte dai Carabinieri di Desio, coordinati dalla Procura di Monza.  Alessio Palma, 83 anni e Maria Lina Pedon, 81, i coniugi si sono rivolti lunedì al Pronto soccorso dell’ospedale di Desio senza però pensare che si potesse trattare del tallio. I medici dai controlli e dalla parentela con la famiglia che in ottobre è stata colpita da tre lutti a causa della sostanza killer, hanno proceduto con tutte le verifiche del caso, arrivando alla conclusione che anche per i due anziani si trattava di intossicazione da tallio.

I Carabinieri stanno cercando di ricostruire l’accaduto

I coniugi sono tuttora ricoverati presso la struttura ospedaliera di Desio, in condizioni stabili, e sono già stati sottoposti alla terapia prevista per questi casi.  I Carabinieri, intanto, stanno approfondendo le indagini per cercare di capire in che modo possano avere assunto il tallio, se attraverso un alimento o altro. Per avere dettagli utili e dare una spiegazione  questa mattina i militari hanno ascoltato  Alessio Palma, anche se l’anziano sarebbe ancora troppo debole e confuso per poter fornire indicazioni precise.  Intanto, in via Padova, dove risiedono, sconcerto e paura tra i vicini.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia