Cronaca

Baby gang va in vacanza e tenta la rapina

Hanno aggredito con sassi e calci alcuni coetanei. Denunciati un quindicenne e un sedicenne di Cesano.

Baby gang va in vacanza e tenta la rapina
Cronaca Seregnese, 10 Agosto 2018 ore 16:37

Baby rapinatori di Cesano in vacanza in Emilia Romagna aggrediscono con sassi e calci un gruppo di coetanei. E finiscono nei guai.

Baby gang va in vacanza e tenta la rapina

Due baby rapinatori di Cesano in vacanza in Emilia Romagna aggrediscono con sassi e calci un gruppo di coetanei. Sono stati individuati, bloccati e denunciati dai carabinieri. Uno dei due, in particolare, è stato arrestato perché già ricercato dai militari. E' successo nella notte tra sabato e domenica della scorsa settimana.

Inseguiti e presi a sassate

All’uscita da un locale di Villa Verucchio, vicino Rimini, alcuni ragazzini sono stati seguiti, poi presi a sassate ed infine strattonati e presi a calci, da una baby gang formata da quattro giovanissimi che volevano rapinarli. Inizialmente i ragazzini non hanno risposto a quello che credevano essere semplici provocazioni e sfottò: ostentando indifferenza hanno cercato di guadagnare metri di distanza accelerando il passo, ma la baby gang ha continuato a seguirli e, vistosi distanziati, improvvisamente, i suoi componenti hanno iniziato a lanciare sassi contro le loro prede.

Le intimidazioni e le minacce

Il gruppo, formato da più di dieci ragazzini, si è quindi sciolto. La gang ha inseguito i coetanei in fuga ed è riuscita ad aggredirne alcuni: per tentare di spogliarli degli zaini non ha esitato a prenderli a calci nelle gambe. I quattro aggressori hanno intimato alle vittime “Dateci zaini e cellulari!”, mentre il baby boss, un 15enne cesanese soprannominato "Il Biondo", li minacciava di non cercare aiuto.

La fuga e la chiamata ai carabinieri

Sono seguiti attimi di vera paura, e solo per fortuna gli aggrediti sono riusciti a fuggire. Una volta in salvo, i ragazzini scampati alla rapina hanno chiamato i genitori. Mamme e papà, a loro volta, hanno allertato le forze dell'ordine. I militari del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia e della stazione di Villa Verucchio si sono messi subito sulle tracce della baby gang. In poche ore, grazie ad un’indagine lampo, hanno individuato l’unico maggiorenne, un magrebino 19enne della zona. Sotto torchio, ha dato indicazioni sui suoi complici. Tra questi, un sedicenne magrebino e un quindicenne, entrambi di Cesano, già noti alle forze dell’ordine brianzole e autori tra l'altro di una tentata rapina a Binzago, in via Conciliazione, lo scorso 1 agosto.

La denuncia per tentata rapina aggravata in concorso

I quattro componenti della baby gang sono stati denunciati per tentata rapina aggravata in concorso. L'Autorità giudiziaria minorile emetterà ora le misure cautelari. Per il capo è scattato invece l'arresto: sulla sua testa pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per detenzione di droga ai fini di spaccio, dopo l’arresto avvenuto a Cesano lo scorso giugno.

Seguici sui nostri canali
Necrologie