Cronaca
Bernareggio

Baby piromani ripresi dalle telecamere: il sindaco li invita a farsi avanti spontaneamente

I responsabili dei vandalismi avrebbero le ore contate. Esposito: "Vorrei che siano loro a farsi avanti per primi assumendosi le proprie responsabilità"

Baby piromani ripresi dalle telecamere: il sindaco li invita a farsi avanti spontaneamente
Cronaca Vimercatese, 16 Marzo 2022 ore 12:38

Torna a Bernareggio l’incubo dei baby piromani. Ma, dopo i numerosi atti di vandalismo gratuito segnalati nelle ultime settimane, i giovani teppisti potrebbero avere le ore contate. Le Forze dell’ordine sarebbero infatti sulle loro tracce, anche se il sindaco Andrea Esposito vorrebbe che siano gli stessi ragazzi a farsi avanti per primi.

Baby piromani ripresi dalle telecamere: il sindaco li invita a farsi avanti spontaneamente

Negli ultimi tempi diversi cittadini hanno segnalato alle autorità numerosi gesti di gravissima inciviltà che si sarebbero verificati in diversi punti del paese, tra cui anche il cortile della scuola elementare. Qui, in più di un’occasione, sarebbero stati dati alle fiamme alcuni sacchi d’immondizia, ma i piromani avrebbero incendiato anche sterpaglie e addirittura un cassonetto dei rifiuti contenente cartoni.

L'appello del sindaco

Grazie alle denunce ricevute nei giorni precedenti, le Forze dell’ordine hanno potuto avviare le indagini. Fondamentali, in tal senso, le videocamere di sicurezza attive sul territorio, che stanno permettendo una rapida identificazione dei responsabili. Il sindaco Esposito però vorrebbe che siano gli autori stessi a farsi avanti:

"Non ci vorrà molto tempo prima di sapere con certezza i nomi dei ragazzi coinvolti. Vorrei però che siano loro a farsi avanti per primi assumendosi le proprie responsabilità: qualora dovessero farlo, presentandosi spontaneamente in Municipio nei prossimi giorni, ne terremo certamente conto"

LEGGI LA STORIA INTEGRALE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA DA MARTEDI' 15 MARZO 2022

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie