Monza, momento solenne nella chiesa di Santa Gemma

Benedette a Santa Gemma la croce e la lapide per le vittime del Covid

Il sindaco Dario Allevi: "Abbiamo contato 229 morti, e ora dobbiamo stare accorti perché l'emergenza non è finita"

Benedette a Santa Gemma la croce e la lapide per le vittime del Covid
Monza, 07 Ottobre 2020 ore 15:33

Benedette dall’arcivescovo Delpini la croce e la lapide volute in memoria delle vittime del Covid: ieri pomeriggio, lunedì, la cerimonia partecipatissima nella chiesa di Santa Gemma.

Benedette a Santa Gemma

Sono state benedette ieri pomeriggio, lunedì, nella chiesa di Santa Gemma la croce e la lapide a memoria delle vittime di Covid.

Al momento della cerimonia, presieduta da monsignor Umberto Oltolini, parroco della comunità pastorale Ascensione del Signore, erano presenti oltre all’arcivescovo anche il prefetto Patrizia Palmisani, il sindaco Dario Allevi, il direttore della Asst Monza (ospedale San Gerardo) Mario Alparone e le autorità civili, militari e religiose di Monza e provincia.

In aggiunta anche una rappresentanza dei medici e degli infermieri del San Gerardo e dei corpi di soccorso e delle associazioni di volontari di pubblico soccorso che operano nella città e nei dintorni.

Primo omaggio sul territorio

Quello nella chiesa di Santa Gemma è il primo omaggio alla vittime di Covid del territorio. “Fra i monzesi abbiamo contato 229 morti – ha detto non a caso il sindaco Allevi – E durante l’emergenza dimostrato che sappiamo essere una comunità forte e coesa ma ora ci aspetta l’ennesima sfida perché l’emergenza non è finita. Per questo, anche nel rispetto di chi non ce l’ha fatta, chiedo a tutti i cittadini di dimostrare ancora una volta senso di responsabilità e prudenza nel rispettare le regole imposte”.

“A Monza la speranza per il futuro”

Nella storia di Monza non c’è solo la paura ma una città che si è sentita chiamata alla dedizione eroica – ha poi dichiarato l’arcivescovo Delpini – Di qui, oggi, si semina la speranza per il futuro e l’amore per la vita”.

Negli occhi dei tanti fedeli accorsi, si è vista la grande emozione per il momento solenne.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia