Gesto deprecabile

Besana, imbrattati i manifesti del Pd

L'ex sindaco: Questa azione squadrista squalifica politicamente chiunque l'abbia fatta

Besana, imbrattati i manifesti del Pd
Caratese, 21 Giugno 2020 ore 15:37

Indignazione a Besana: i manifesti affissi dal Pd in città sono stati imbrattati, probabilmente durante la notte. La scoperta questa mattina, domenica.

“Siamo meravigliati e indignati”

I manifesti, affissi venerdì, sono stati coperti con del nastro scotch e dei meme dell’ex segretario del partito, Matteo Renzi.

Siamo meravigliati e indignati per quanto accaduto – ha commentato il segretario del circolo dem di Besana Elio Sanvito – Ricordo che gesti del genere rievocano gli anni del fascismo. Procederemo di certo con una denuncia.

Sui manifesti il Partito democratico aveva riassunto alcuni dei risultati raggiunti dall’ex Amministrazione di centrosinistra, con l’auspicio che il nuovo Esecutivo guidato dal leghista Emanuele Pozzoli proseguisse sulla medesima strada.

Questa azione squadrista squalifica politicamente chiunque l’abbia fatta, ha scritto su Facebook l’ex primo cittadino Sergio Gianni Cazzaniga.

I giovani leghisti si dissociano

Durante la mattinata sono arrivate anche le reazioni del centrodestra. Dal consigliere di maggioranza Alessandro Cacciatori (“Condanno fortemente questo gesto vergognoso ed esprimo piena vicinanza al Pd. Questo non è fare politica”), ai giovani della Lega (“Ci dissociamo da quanto accaduto”).

Nel pomeriggio la presidente della commissione Giovani Gaia Beretta e il consigliere di maggioranza Gianluca Merazzi hanno rimosso lo scotch dai manifesti affissi a Villa Raverio in segno di solidarietà nei confronti del Pd.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia