Cronaca
A Lentate

Bestemmie e svastiche nel bagno della scuola media: la preside punisce tutti gli alunni

Pugno duro della dirigente scolastica Tolomea Rubino dopo il grave fatto successo alle secondaria di primo grado.

Bestemmie e svastiche nel bagno della scuola media: la preside punisce tutti gli alunni
Cronaca Seregnese, 23 Novembre 2022 ore 12:25

Bestemmie, svastiche e parolacce scritte con il pennarello nero sui muri del bagno della scuola media: per punizione tutti gli studenti hanno fatto l’intervallo in classe per cinque giorni. E' successo a Lentate.

Bestemmie e svastiche nel bagno della scuola media

Pugno duro della dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Toti, Tolomea Rubino, che ha voluto «dare una lezione» ai circa 400 alunni della scuola secondaria di primo grado Da Vinci, dopo il grave episodio avvenuto nel plesso di via Papa Giovanni XXIII. Nel bagno dei maschi al piano terra sono apparse scritte e simboli incresciosi: bestemmie, svastiche, parolacce realizzate con il pennarello nero.

Tolomea Rubino

La punizione della preside: gli alunni hanno fatto intervallo in classe

A segnalarli al personale scolastico alcuni studenti che li hanno notati non appena sono entrati nei servizi igienici. Immediata la reazione della preside, che dopo aver visto gli imbrattamenti ha deciso di prendere un provvedimento per tutta la scuola, ovvero di far trascorrere l’intervallo in classe invece che in giardino o nei corridoi. Una punizione che è durata fino a venerdì.

Interventi educativi in tutte le 18 classi

«Il nome del responsabile non è ancora saltato fuori - ha dichiarato Rubino - In questi giorni sono stati fatti interventi educativi importanti in tutte le 18 classi della scuola, proprio per far comprendere ai ragazzi la gravità di quello che è accaduto e l’importanza di rispettare il patrimonio di tutti. Ho apprezzato che alcuni di loro abbiano avanzato delle proposte, come quella di impegnarsi a tenere in ordine le aule o di ripulire i muri del bagno preso di mira».

Seguici sui nostri canali
Necrologie