DOPO 16 ANNI DI CARCERE

Bestie di Satana, Andrea Volpe torna libero

Fu uno dei "pezzi da novanta" della setta satanica. Ora si rifarà una vita.

Bestie di Satana, Andrea Volpe torna libero
23 Aprile 2020 ore 12:47

Scarcerato dopo 16 anni Andrea Volpe, uno dei leader delle Bestie di Satana, la setta che seminò morte e terrore anche in Martesana.

Bestie di Satana, Andrea Volpe libero

Volpe, 44 anni, uno dei membri di spicco della setta satanica, ha finito di scontare la sua pena il 14 marzo ed è quindi uscito dal carcere di Ferrara, dove ha trascorso gli ultimi 16 anni della sua vita.Oggi, come racconta il settimanale Giallo è dunque un uomo libero, che si dedica alla sua fede nella Chiesa evangelica.

Appena terminate le misure restrittive imposte per l’emergenza Coronavirus, dunque, sarà libero di cercarsi un impiego e rifarsi una vita.

I primi delitti

Il colognese Fabio Tollis e l’amica Chiara  Marino furono le prime vittime della setta delle Bestie di Satana nel 1998. Una vicenda che aveva sconvolto l’Italia e che era arrivata perfino negli Usa, dove la Cnn non aveva esitato a definirla una delle storie più scioccanti del nostro Paese del dopoguerra.

La setta

I più noti esponenti del gruppo erano Andrea Volpe, l’esecutore, e Nicola Sapone, il leader. Poi c’erano il capo carismatico Paolo Leoni, detto «Ozzy», Elisabetta Ballarin, la donna di Volpe, il «medium» Mario Maccione, i brugheresi Marco Zampollo e Pietro Guerrieri, e Eros Monterosso.

Il processo e le condanne

Le «Bestie di Satana» sono tutte finite in carcere con condanne dai 12 anni al doppio ergastolo, confermate il 25 ottobre 2007 dalla Corte di Cassazione.  Guerrieri, l’unico a pentirsi pubblicamente (piangendo al processo) e a risarcire le vittime, è uscito dal carcere nel 2012, mentre Maccione, all’epoca dei fatti minorenne, è libero dal 2018. Ballarin nel frattempo si è laureata e ha chiesto la grazia al presidente della Repubblica (firmata anche dal papà di Mariangela Pezzotta). E’ uscita di prigione a maggio 2017 saldando il proprio debito con la giustizia. Per gli altri le porte del carcere restano ancora chiuse.

Tanti casi ancora aperti

Ma la storia delle Bestie di Satana non finisce qui. Tanti i casi ancora senza soluzione. Come la sparizione del carugatese Cristian Frigerio, sparito da casa nel 1996 e mai più ritrovato. Intanto, a vent’anni di distanza, Michele Tollis ha denunciato di non aver ancora ricevuto neppure il risarcimento.

TUTTI I DETTAGLI SU PRIMALAMARTESANA.IT

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia